A Roma i CC organizzano il 1° Seminario
sulla ''Criminalità in agricoltura''

A Roma, il Comando Carabinieri politiche agricole organizza presso la Scuola Ufficiali Carabinieri, in via Aurelia 511 nei giorni 11 e 12 maggio il “1° Seminario internazionale dal titolo "Criminalità in agricoltura:esame delle metodologie d'indagine per il contrasto alle frodi".
Scopo primario è il poter confrontare le diverse azioni antifrode svolte in agricoltura realizzati dai singoli Stati membri nel tentativo di omogeneizzare tali interventi e di mettere le basi per una strategia comune e una migliore cooperazione tra tutti i soggetti istituzionali interessati.
L'incontro ha anche lo scopo di analizzare la frode in agricoltura in relazione alla lesione al bilancio comunitario e pertanto come possibile futuro reato previsto da una norma europea e l'analisi della frode in agricoltura come finanziamento di illecite attività da parte della criminalità organizzata.
Al seminario partecipa il ministro delle Politiche agricole e forestali, Gianni Alemanno, ed il Comandante Generale dell'Arma dei Carabinieri, Generale Luciano Gottardo; è inoltre prevista la partecipazione del direttore esecutivo dell'Efsa, Geoffrey Podger, alla sua prima uscita ufficiale dopo l'insediamento, del procuratore generale presso la Corte dei Conti, Vincenzo Apicella, del Procuratore nazionale antimafia, Pierluigi Vigna, di Emmanuel Barbe, magistrato di collegamento della Francia in Italia, di Alberto Perduca ,direttore investigazioni e operazioni dell'Olaf, il presidente dell'Agea, Antonio Buonfiglio, il vicepresidente del Comitato nazionale per la sicurezza alimentare, Giuseppe Ambrosio e il Capo del Corpo forestale dello Stato, Cesare Patrone.
Il seminario prosegue nel pomeriggio presso la "Sala Caduti di Nassirya" del Comando Carabinieri politiche agricole e per tutta la giornata successiva con sessioni di carattere tecnico e le introduce il Comandante del Comando Carabinieri politiche agricole, generale Luigi Curatoli con l'intervento dell'Ispettore Generale Capo dell'Ispettorato Centrale per la Repressione Frodi, Giovanni Lo Piparo. Sono previsti interventi del capo Unità Agricoltura della Direzione investigazione esterne e operazioni in agricoltura dell'Olaf , Elisabeth Sperber, e del Capo dell'Unità comunicazione , pubbliche relazioni e portavoce dell'Olaf, Colonnello della Guardia di Finanza Alessandro Butticè. Relazionano sull’argomento rappresentanti delle forze di polizia dei vari paesi membri della Ue.