A Cremona un'importante Fiera: ''Vegetalia''

In programma a Cremona dal 30 gennaio al primo febbraio, propone le soluzioni più avanzate in tutti i settori dell'agricoltura: dai mezzi tecnici all'agroenergia, dal fotovoltaico alle nuove colture.

L'agricoltura italiana deve essere sempre al passo con le nuove tendenze e rispondere sempre più efficacemente alle domande del mercato. In quest'ottica, l'innovazione è la chiave del successo e Vegetalia, con il suo Salone dedicato alle nuove colture, in programma a Cremona dal 30 gennaio al primo febbraio, propone soluzioni concrete per entrare in mercati moderni e dai grandi margini di sviluppo come la IV gamma, l'agricoltura blu, la trasformazione del pomodoro e le coltivazioni Gm.
Vegetalia è diversa dalle altre manifestazioni agricole. E' diversa soprattutto perché dalla Fiera di Cremona escono opportunità tangibili per le aziende; non solo in termini di contatti commerciali qualificati, ma anche dal punto di vista della creazione di nuovo business e di diversificazione dell'attività.
La manifestazione quest'anno si presenta con 5 diversi Saloni per approfondire al meglio le tematiche più attuali dell'agricoltura: Vegetalia agroenergia, l'ormai consolidata realtà che più di ogni altra fornisce alle aziende informazioni chiare e complete su questa nuova forma di diversificazione della produzione; Vegetalia solare fotovoltaico geotermico, un nuova sezione per scoprire i costi, il risparmio e i ricavi che aziende e famiglie possono avere dall'installazione di nuovi sistemi di produzione di energia "pulita"; Vegetalia nuove soluzioni colturali, un Salone che presenta tutte le novità sulle sementi e sulle colture con più ampio margine di sviluppo; Vegetalia aqvae: la siccità e la dispersione di acqua sono due questioni estremamente urgenti per l'agricoltura italiana. L'acqua, bene primario e indispensabile per gran parte delle colture del nostro Paese, ha la necessità non solo di essere distribuita ed utilizzata con attrezzature moderne ed efficienti, ma soprattutto di essere gestita secondo criteri che non penalizzino né l'agricoltura né l'uso civile. Per questo Vegetalia aqvae raccoglie le più innovative macchine per l'irrigazione e propone tavole rotonde e convegni strategici che vedono la partecipazione degli Enti gestori e delle Istituzioni coinvolte in questo settore, per un confronto aperto e fattivo sugli argomenti più urgenti della gestione delle acque in Italia.