10-16 luglio

Food in Film Festival Terza Edizione
Dal 10 al 16 luglio la terza edizione del Food in Film Festival tra le vigne del Barolo.
Un viaggio eretico, ieratico ed erotico nella cinematografia mondiale

La terza edizione del Food in Film Festival si propone ancora una volta di mettere a confronto le diverse visioni cinematografiche su argomenti come la tavola, il gusto, i sapori, la golosità ma anche il mondo contadino con i suoi valori antichi, la tutela dell'ambiente, la produzione alimentare e vitivinicola, gli interessi industriali, le manipolazioni, genetiche e non, l'importazione di manodopera, l'innovazione tecnologica.
Per il terzo anno consecutivo il Festival si svolgerà tra le dolci e fertili colline di Langa, nell'esclusiva zona di produzione del Barolo, vino celebre nel mondo per le sue caratteristiche uniche e inimitabili.

E come si va di osteria in osteria a bere un buon bicchiere con gli amici, così sarà per questo Festival organizzato in diversi Comuni: Barolo, Castiglione Falletto, Monforte d'Alba, Montelupo e Serralunga d'Alba oltre agli altri Comuni che fanno parte dell'Unione di Comuni Colline di Langa e del Barolo, con i ritmi lenti della campagna, senza sovrapposizione di eventi, senza fretta. Un percorso tra vecchi castelli, vigneti, antiche torri e moderne cantine con scorci da vertigine per la loro bellezza, incontrando donne e uomini che hanno speso tutta la loro vita per la terra. Il Food in Film Festival continua a sperimentare l'identità itinerante di una competizione internazionale in una terra, le Langhe, da sempre luogo di passaggio e di contaminazioni.
Il Food in Film Festival vuole suggerire il confronto e la riflessione sulle modalità culturali di vedere e di gustare e invitare a sensibilizzare e incrementare la capacità critica e l'interazione di usi, costumi e contenuti.

Ha come obiettivo finale, in una realtà unica e autenticamente accogliente, l'incontro e il confronto, tra cultori del gusto e cinefili, critici eno-gastronomici ed esperti cinematografici, produttori di vino e registi, difensori del territorio e sceneggiatori, contadini e cittadini.

Come per le edizioni passate promotori della manifestazione saranno il Circolo del Cinema La Contessa Berta di Monforte d'Alba, l'Unione di Comuni Colline di Langa e del Barolo, l'Enoteca Regionale del Barolo, la Regione Piemonte, la Provincia di Cuneo, la Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo, la Fondazione Cassa di Risparmio di Torino e con la U.I.C.C., Unione Italiana Circoli Cinema, la Direzione Generale Cinema (DGC) del Ministero dello Spettacolo.
Il programma molto articolato è diviso in 4 sezioni:

" Competizione
Rassegna competitiva internazionale riservata a 6 lungometraggi d'autori contemporanei inediti, non distribuiti in Italia, valutati da una giuria composta da 5 personalità del cinema e della cultura eno-gastronomica e provenienti da Argentina, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Iran, Italia, Svizzera e Stati Uniti e che forniranno una visione internazionale del tema proposto.

" Palato raffinato. ERETICA
Rassegna non competitiva di medio/lungometraggi, provocatori rispetto ai contenuti generali. Il tema della terza edizione sarà il cinema eretico. Monforte d'Alba, sede del Circolo promotore del festival è anche uno dei luoghi di nascita dell'eresia catara, La Contessa Berta, nome del Circolo, era la feudataria bruciata al rogo in seguito alla sua appartenenza al catarismo.

" Focus on food. IERATICA
Tutti temi affrontati in questa sezione non competitiva, fatta di materiali in pellicola e in video di diverso formato (corto, medio e lungometraggi), lavori non narrativi, di ricerca e di sperimentazione, realizzazioni televisive, documenti, approfondimenti di tematiche e problemi legati all'ambiente e al territorio, visti attraverso la sacralità del contatto e dello scambio. E' questa la sezione più interessante per un pubblico che desideri cogliere l'occasione del Festival per qualche riflessione.

" Dulcis in fundo . EROTICA
Rassegna non competitiva di lungometraggi cult sull'erotismo del cibo e sul cibo erotico, selezionati in base a criteri di qualità e originalità formale e di contenuto, destinata al grande pubblico. Un'inedita opportunità di veicolare, attraverso il cinema che parla di cibo, le metafore della vita. I film appartengono a paesi e cinematografie diverse proprio per garantire una visione più ampia
possibile.

La programmazione prevede anche un convegno dal titolo "L'acqua: diritto o conflitto?" che affronterà problematiche quali la gestione, l'inquinamento, la contaminazione delle risorse idriche ed alimentari, in una prospettiva tesa al bene comune come diritto di tutti alla qualità, alla sostenibilità ambientale e alla sicurezza alimentare. L'acqua come risorsa primaria essenziale.
La mostra di Marcela Bracalenti Entre Aguas sempre sul tema dell'acqua sarà visitabile durante la settimana del festival.

Completeranno la programmazione gli incontri editoriali che vedranno contrapposti artisti, scrittori, registi e attori con personalità di spicco del territorio e produttori di Barolo.
Una giuria di esperti e quella del pubblico saranno chiamate a giudicare i film in concorso, il Comitato d'Onore sceglierà fra tutti il lavoro che meglio avrà rappresentato il territorio come valore.
L'acquisto della tessera del Circolo La Contessa Berta al prezzo di 10 Euro darà l'accesso gratuito a tutte le proiezioni. La tessera è nominale e strettamente personale e ha validità fino al 31 dicembre e permette di seguire anche altre iniziative del Circolo.

Gli organizzatori in collaborazione con i Comuni, l'Ente Turismo Alba, Bra Laghe e Roero hanno previsto una serie di pacchetti di accoglienza a tariffe davvero interessanti per tutto il periodo del Festival e sono a disposizione per accogliere e risolvere ogni problema di incoming sul territorio. Maggiori dettagli su www.foodinfilmfestival.it nella sezione incoming della home page, a breve.

Dove trovarci
www.foodinfilmfestival.it
info@foodinfilmfestival.it

Segreteria
telefono e fax 0173/78137
Direzione M.Lodovica Marini cell. 333/3909138
Selezione Pier Mario Mignone cell. 338/6783826
Ufficio stampa Silvia Venturino cell.393/0630731