Una "vera" Tagliatella d'oro

In questi giorni è esposta al Teatro comunale di Bologna ed è una "vera" Tagliatella d’oro contenuta in uno scrigno. Lo scopo di questa curiosa realizzazione è quello di mostrare come dev'essere la larghezza dell'autentica tagliatella bolognese: 6,5-7 mm. da cruda (che diventano 8 mm. da cotta).
Tale misura, che corrisponde alla 12.270 millesima parte dell’altezza della torre degli Asinelli di Bologna, è stata depositata alla Camera di Commercio nel 1972, dall'Accademia Italiana della Cucina.
L'occasione è data dall'evento, in programmazione al Teatro Comunale del capoluogo emiliano dal titolo:
“Il Gusto per l’Opera … all’opera con Gusto”.
Con questo slogan la Camera di Commercio di Bologna partecipa alle rappresentazioni della “Sonnambula”, dal 19 al 30 gennaio.
Anche quest’anno si ripete l'iniziativa “Arte a Teatro”, con un percorso illustrativo volto ad esaltare la bellezza e la raffinatezza dei piatti tipici di Bologna e in particolare delle ricette tipiche depositate all’Ente camerale a cura dell’Accademia italiana della Cucina.
(Sesto Potere)