Tutto sulla Fiera Nazionale del Peperone di Carmagnola

Dal 27 agosto al 5 settembre 2021 la 72° edizione dedicata a un prodotto agricolo che torna a riproporre, come da tradizione, 10 giorni di eventi gastronomici, culturali ed artistici per tutti i sensi e per tutte le età.

In un’area espositiva di oltre 10.000 mq, con 8 piazze dedicate di cui 6 enogastronomiche, 2500 posti a sedere e oltre 200 espositori, il Comune di Carmagnola presenta un cartellone con tante proposte a cavallo tra gusto, cultura e attualità, tra degustazioni, workshop, show cooking, cene a tema, street food, concerti e spettacoli di vario genere, talk show, iniziative solidali, area bimbi, una grande rassegna commerciale e altro ancora.

Con tanti ospiti – tra i quali ARTURO BRACHETTI, TINTO e GINO SORBILLO – questa sarà anche la seconda edizione anti-spreco alimentare grazie alla partnership con l’azienda Cuki che fornirà migliaia di piatti in alluminio prodotti con materiale riciclabile al 100% e di Cuki Save Bag.

Per il terzo anno consecutivo inoltre, la Fondazione Piemontese per la Ricerca sul Cancro ONLUS è charity partner con diverse iniziative dedicate a promuovere e sostenere le sue attività, tra le quali alcune belle proposte del progetto Pep-Revolution di Fata Zucchina dedicato alla salute dell’uomo e del pianeta.

Torna anche “Il Foro Festival” con i concerti a pagamento di GIUSY FERRERI il 28 agosto, di SAGI REI il 29 agosto e dei THE KOLORS il 30 agosto, oltre al Belle Époque Show del 27 agosto.

Per le ovvie motivazioni legate all’emergenza sanitaria, la 71^ Fiera Nazionale del Peperone è stata una “Edizione Speciale e Diffusa”, con un format nuovo, esteso in diverse aree della città e con grande sezione in live streaming. Nella speranza che la situazione inerente alla pandemia continui a migliorare, il Comune di Carmagnola e tutto lo staff organizzativo stanno lavorando per proporre un cartellone il più possibile vicino ai fortunati format pre-Covid.

La “Fiera Nazionale del Peperone di Carmagnola” è una delle più grandi e qualificate manifestazioni italiane nel settore dell’enogastronomia, la più grande dedicata a un prodotto agricolo.
Grazie a un’attenta ricerca sulla qualità e sul legame coi territori che permette di proporre le migliori eccellenze nazionali ed accontentare tutti i gusti, da undici anni la kermesse viene riconosciuta ufficialmente come Manifestazione Fieristica di Livello Nazionale e nelle ultime edizioni pre-Covid ha registrato un crescente successo con oltre 250.000 visitatori nel 2018, 300.000 nel 2019, oltre 100.000 kg di peperoni venduti ad edizione e una grande ricaduta economica sul territorio, stimata da una qualificata ricerca universitaria in 25 milioni di euro dal 2014 al 2018.

La 72^ edizione è in programma dal 27 agosto al 5 settembre 2021 e proporrà 10 giorni di eventi gastronomici, culturali e artistici con esperienze creative e coinvolgenti per tutti i sensi e per tutte le fasce di età in un’area espositiva di oltre 10.000 mq con 8 piazze dedicate, di cui 6 enogastronomiche, 2500 posti a sedere e oltre 200 espositori di cui 100 alimentari. Carmagnola, città ricca di storia e di manifestazioni tradizionali legate alla cultura popolare locale, verrà fatta scoprire ai visitatori attraverso molti eventi, mostre ed allestimenti pensati per farne conoscere e valorizzare il grande patrimonio architettonico e culturale.

IL PEPERONE DI CARMAGNOLA E IL #PEPESANDWICH
Il Peperone si potrà acquistare e gustare nelle sue cinque tipologie riconosciute dal consorzio dei produttori: il quadrato, il trottola (a forma di cuore con punta leggermente estroflessa o con punta troncata), il lungo o corno di bue (cono molto allungato), il tumaticot (tondeggiante e schiacciato ai poli, come un pomodoro) e il quadrato allungato. Le prime quattro sono autoctone mentre l’ultima è un ibrido che ha una resa superiore in quanto più tollerante alle virosi. I peperoni di Carmagnola vengono raccolti manualmente dalla fine di luglio rispettando un severo disciplinare di produzione e sono apprezzati in tutta Italia per caratteristiche uniche di qualità e genuinità che si prestano alle più svariate preparazioni.
Per tradizione, nella prima domenica della Fiera viene organizzato il Concorso Mostra/Mercato del Peperone riservato ai produttori locali, in un evento in cui gli eccezionali vincitori verranno fatti vedere al pubblico.
In alcuni stand e locali sarà possibile trovare anche il #pepesandwich, il panino di Carmagnola con il peperone al posto del pane, una nuova idea #lowcarb, #lowcal e #glutenfree che dallo scorso inverno si sta facendo conoscere nel mondo attraverso i social networks

LE LOCATION E LE INIZIATIVE ENO-GASTRONOMICHE
Ci sarà la storica Piazza dei Sapori, ovvero Piazza Mazzini trasformata in un grande ristorante all’aperto da un’idea geniale del compianto ristoratore Renato Dominici che la ideò tra gli anni Novanta e i primi Duemila per portare alla manifestazione, accanto al peperone, i migliori prodotti tipici del territorio torinese.
Dopo la positiva esperienza del 2019 viene riproposto il Villaggio del Peperone e del Territorio, progetto di agricoltura da vivere a 360° con street-food agricoli e divertenti attività per grandi e piccini proposte in collaborazione con la Società Orticola di Mutuo Soccorso S.O.M.S. “D. Ferrero”, con il Distretto del Cibo Chierese-Carmagnolese e con il Consorzio del Peperone di Carmagnola. Un villaggio in cui i prodotti delle aziende agroalimentari coinvolte arricchiranno l’offerta del cibo da passeggio e il rapporto tra terra e tavola all’interno della manifestazione. Tra le altre aree eno-gastronomiche, per la prima volta verranno allestiti stand anche nella bellissima e centrale via Valobra.
Dal 2 al 5 settembre in Piazza Verdi ci sarà “Cà Peperone”, iniziativa dedicata alle eccellenze gastronomiche carmagnolesi con laboratori, talk show e cooking show con giornalisti, chef, scrittori ed altri ospiti che potranno presentare ricette, raccontare storie e cucinare.
Sempre dal 2 al 5 settembre in Largo Vittorio Veneto ci sarà “LApePeroneria nel mondo”, iniziativa a cura della Taverna Monviso che trasformerà la piazza in una trattoria a cielo aperto con il ritorno del Parlapà, l’hamburger con carne di Fassone Coalvi e prosciutto artigianale di Carmagnola, piatti della cucina nel mondo rivisitati e interpretati con il peperone e gli altri prodotti del territorio che verranno presentati con l’intervento di vari ospiti e chef.

LE CENE A TEMA DI ALTA QUALITÀ
Nel Centro Fieristico di Piazza Italia verranno organizzate cene a tema di alta qualità per proporre momenti conviviali con portate raffinate preparate soprattutto con prodotti di eccellenza del territorio. Saranno a pagamento, una proporrà le famose pizze di Gino Sorbillo ed alcune saranno proposte a scopo benefico, come quella del 4 settembre organizzata con il sostegno della BCC – Banca di Credito Cooperativo di Casalgrasso e Sant’Abano Stura con buona parte del ricavato che verrà destinato alla Fondazione Piemontese per la Ricerca sul Cancro ONLUS.

GLI EVENTI E GLI SPETTACOLI
Oltre agli eventi delle piazze enogastronomiche, ci saranno eventi e spettacoli gratuiti sul grande palco di piazza Italia, in cui l’ospite principale sarà ARTURO BRACHETTI nella serata del 2 settembre con un’intervista frizzante tra vita e palcoscenico. L’uomo dai mille volti, leggenda del quick change, si racconterà tra confidenze, ricordi e viaggi fantastici. In Piazza Italia verranno proposti anche spettacoli teatrali, concerti di vario genere e serate danzanti.
Sul palco di Piazza Sant’Agostino ci sarà invece il Salotto della Fiera con un serie di appuntamenti che, sulla scia del successo della Fiera Digitale dello scorso anno, verranno proposti anche in live streaming sulla pagina facebook www.facebook.com/fiera.peperone con regia e trasmissione a cura del media partner Radio Vida Network.
Ci saranno interviste, talk show, show cooking ed altri eventi che avranno come principale conduttore Tinto, al secolo Nicola Prudente, conduttore radiofonico e televisivo che dal 2003 conduce il programma Decanter su Radio2 insieme a Federico Quaranta, è stato per anni nel cast de “La prova del cuoco” su Rai 1, conduce dal 2015 il programma “Frigo” su Rai 2 e dal 2019 il programma “Mica Pizza e Fichi” su La7. Tra gli ospiti di Tinto ci sarà Gino Sorbillo, famoso pizzaiolo napoletano conosciuto in tutto il mondo come ambasciatore della Pizza Italiana.
Nel Salotto della Fiera ci saranno anche incontri e talk con diverse personalità a cura de ilgusto.it – il nuovo progetto editoriale multimediale del gruppo Gedi dedicato al mondo enogastronomico e dell’agroalimentare – di Simona Riccio e Rossana Turina. Simona Riccio, agrifood & organic specialist, proporrà puntate della trasmissione “Parla con me Estate” sul variegato universo della filiera agroalimentare, naturale prosecuzione del palinsesto “L’agricoltura al centro” da lei ideato e condotto durante la Fiera Digitale del 2020 e proseguita durante l’inverno in streaming con il titolo “Parla con me”. Rossana Turina, imprenditrice agricola, condurrà puntate di #aspassoconme, il suo format che racconta i territori partendo dalle persone e dalle loro attività, con le quali diversi produttori del territorio narreranno le loro storie ed attività.
Per i più piccoli e per le famiglie viene proposto Bimbi in Fiera in ampi spazi allestiti nei Giardini del Castello, con i bellissimi animali dell’associazione Natural Farm, laboratori e spettacoli in orari pomeridiani e serali.
Come per tradizione saranno numerose anche le proposte culturali dei bellissimi musei carmagnolesi a cura dell’Assessorato alla Cultura e dell’Associazione MuseInsieme.

IL FORO FESTIVAL
Un importante evento collaterale è “IL FORO FESTIVAL”, manifestazione nata nel 2018 da un’idea dei ragazzi della Consulta Giovanile Carmagnolese con concerti di artisti di rilievo nazionale, di artisti di successo tra un pubblico di giovanissimi ed altri eventi in una grande arena all’interno del Foro Boario di Piazza Italia, da cui il nome del festival.
Dopo la pausa del 2020, il festival torna dal 27 al 30 agosto 2021 con quattro appuntamenti: il Belle Époque Show nella prima serata a partire dalle ore 20:00 ed i concerti di Giusy Ferreri il 28 agosto alle ore 21:45, di Sagi Rei il 29 agosto alle ore 21:30 e dei The Kolors nella serata conclusiva alle ore 21:45.
I biglietti di ingresso per i concerto di Giusi Ferreri e The Kolors saranno al più presto disponibili su ticketone.it

INIZIATIVA SPECIALE – IL BENESSERE 4.0 NELLA PEP-REVOLUTION DI FATA ZUCCHINA
Dieci giorni scanditi da tre importanti “cantieri” che si trasformano in una vera e propria “rivoluzione” dedicata alla salute dell’uomo e del pianeta, all’insegna della grande sfida globale della sostenibilità lanciata dal peperone di Carmagnola e proposta al grande pubblico da Fata Zucchina – al secolo Renata Cantamessa, giornalista TV nazionale e web, autrice e divulgatrice agro-scientifica – accanto al Charity Partner della Fondazione Piemontese per la Ricerca sul Cancro di Candiolo e con la partecipazione tecnica dell’APCI-Associazione Professionale Cuochi Italiani.

Di seguito le tre proposte dell’iniziativa.

1) #PEPERENATA – la Scienza Cucinata. Format web e social studiato con la preziosa collaborazione di Medici e Ricercatori dell’Istituto di Candiolo-IRCCS e gli Chef dell’APCI-Associazione Professionale Cuochi Italiani.
Obiettivo della video-rubrica, che animerà il palinsesto social quotidiano della Fiera dalle ore 18 alle 19, è dare una maggiore spinta alla grande arma della prevenzione, che si traduce anzitutto in un percorso di conoscenza, consapevolezza e corretta informazione (con “pillole” di salute offerte da medici e ricercatori di Candiolo) da tradurre in uno stile di vita più salutare, senza perdere il gusto (ricette della prevenzione interpretate da vari chef).

2) #FRIENDELIVERY – la web-serie benefica sull’amicizia d’asporto – Questa iniziativa verrà proposta “a domicilio”, (esattamente come il food delivery che ha spopolato durante l’emergenza) ai figli di cuochi italiani grazie al coinvolgimento di APCI-Associazione Professionale Cuochi Italiani, mostrando oltretutto un’attenzione solidale a una categoria duramente colpita dalla pandemia. A suon di disegni e ricette del cuore al peperone, bambini e genitori daranno voce e nuova lettura alla rivitalizzazione dei legami “evaporati” per via dei lockdown e delle distanze sociali, ma rinati con altri stili e altre forme che meritano di essere raccontate.

FrienDelivery sarà anche il titolo della web-serie video in dieci puntate che Fata Zucchina dedica alla Fondazione Piemontese per la Ricerca sul Cancro di Candiolo, realizzata partendo dai disegni elaborati dai 150 bambini, ai quali è stato assegnato un importante filone da sviluppare: l’amicizia con la salute propria e degli altri attraverso le relazioni a distanza (disegni sull’amicizia digitale) e la cucina in famiglia (ricette del cuore al peperone). Grazie al supporto di Congusto Gourmet Institute di Milano, il progetto avrà un ulteriore sbocco: un nuovo modello di “cultura del cibo” a partire da quest’esperienza emozionale/valoriale che la Scuola stessa riprenderà nel suo percorso di formazione. L’evidenza sociale (oltre che social) di questa “rivoluzione” sarà palpabile durante il Charity-happening “BUON COMPLEANNO CANDIOLO”, l’evento che coniugherà la festa per i 35 anni della Fondazione Piemontese per la Ricerca sul Cancro con la consegna della donazione totale raccolta, programmato per sabato 4 settembre alle ore 20.30 con un evento in presenza e in digitale che vedrà la partecipazione dei bambini e degli chef coinvolti.

3) IL PEPERONARIO GREEN 2022 – il calendario della sostenibilità – Dopo il successo ottenuto dalla prima edizione del Peperonario 2020, torna in una veste tutta green l’attesissimo calendario da parete curato da Fata Zucchina in collaborazione con il Consorzio del Peperone di Carmagnola. 12 mesi per raccontare i 17 Obiettivi per lo Sviluppo Sostenibile (SDGs -Sustainable Development Goals) dell’Agenda 2030 dell’ONU, all’interno di un programma di azioni da raggiungere in ambito ambientale, economico, sociale e istituzionale entro il 2030. E 12 mesi per dare “sostenibilità” alla Ricerca sul Cancro grazie alla campagna #sostienicandiolo, che ogni mese regalerà un’idea per sensibilizzare il pubblico a sostenere l’Istituto di Candiolo – IRCCS, un’eccellenza made in Piemonte capace di coniugare la ricerca scientifica con la pratica clinica, e di mettere a disposizione dei pazienti oncologici le migliori risorse umane e tecnologiche. Il calendario, illustrato dal cartoonist Tiziano Riverso, avrà come supporter l’azienda Retarder di Verzuolo (prodotti e tecnologie per la conservazione di frutta e verdura) in occasione del ventennale dalla sua nascita.
Il Peperonario Green 2022 verrà omaggiato a tutti i visitatori della manifestazione a fronte di una libera donazione per sostenere la ricerca oncologica.

LA FONDAZIONE PIEMONTESE PER LA RICERCA SUL CANCRO
Per il terzo anno consecutivo, la Fondazione Piemontese per la Ricerca sul Cancro ONLUS è charity partner della manifestazione con diverse iniziative ad essa dedicate.
Oltre a una cena di alta qualità del 4 settembre, verranno proposte altre iniziative per promuovere e sostenere le attività della Fondazione e materiale informativo verrà divulgato presso i punti info.
Durante la Fiera, i ricercatori dell’Istituto di Candiolo – IRCCS, attraverso l’utilizzo di microscopi, daranno una dimostrazione del lavoro che svolgono quotidianamente all’interno dei loro laboratori. Un’attività fondamentale per il nostro futuro, come evidenziato durante il periodo di emergenza cha ha investito tutti quanti.
Inoltre Renata Cantamessa in arte Fata Zucchina, dopo il successo ottenuto nella scorsa edizione con il progetto “I Ricercati” e concluso con la donazione di € 1.500,00 euro a favore della Fondazione, dedica alla Fondazione alcune bellissime iniziative del suo progetto Pep-Revolution (maggiori info nel paragrafo dedicato).

UN’EDIZIONE ANTI-SPRECO ALIMENTARE
Dopo quella del 2019, questa sarà la seconda edizione anti-spreco alimentare della Fiera grazie alla collaborazione con Cuki che fornirà migliaia di piatti in alluminio, campioni di sostenibilità in quanto prodotti con alluminio riciclabile al 100%, e migliaia di Cuki Save Bag, la doggy bag nata nel 2016, in collaborazione con Banco Alimentare, per contrastare lo spreco alimentare nei ristoranti pemettendo di portare via il cibo non consumato nel piatto. Save Bag è parte integrante del progetto di responsabilità sociale Cuki Save the Food, iniziativa avviata nel 2011 per il recupero del cibo non servito nelle mense collettive, sempre in collaborazione con Banco Alimentare. Cuki Save The Food dona alla Onlus milioni di vaschette in alluminio e migliaia di thermobox, strumenti ottimali per la conservazione e il trasporto del cibo in totale sicurezza. Il progetto dal 2011 ad oggi ha consentito di salvare dallo spreco 18 milioni di porzioni di cibo in favore dei più bisognosi

Tutti gli eventi sono gratuiti, ad eccezione degli eventi de “Il Foro Festival”.

La Fiera Nazionale del Peperone è organizzata dal Comune di Carmagnola in collaborazione con la Pro Loco.
La gestione organizzativa e la selezione degli espositori sono a cura dell’agenzia Totem di Chiavari (GE).

INFORMAZIONI PER IL PUBBLICO:
Ufficio Manifestazioni del Comune – Tel. 011.9724222/270 – cell. 3343040338

Fonte: comunicatistampa.net