Si avvicina il ''Festival del Prosciutto di Parma''

Dal 7 al 16 settembre 2012

Tredici i Comuni coinvolti in un calendario ricco di appuntamenti all’insegna della gastronomia, dello spettacolo e della cultura

Il Festival del Prosciutto di Parma, giunto alla sua XV edizione, sarà coordinato anche quest’anno da Fiere di Parma e si conferma un’importante vetrina internazionale per un prodotto italiano di grande qualità il cui indotto coinvolge 160 aziende produttrici, 5.000 allevamenti suinicoli e 3.000 addetti per un giro d’affari complessivo di 1,5 miliardi di euro.

Venerdì 7 settembre 2012 a Langhirano, in provincia di Parma verrà inaugurata la XV edizione del "Festival del Prosciutto di Parma".
La manifestazione, nata per diffondere la conoscenza di questo prodotto, ha anche lo scopo di far approfondire la conoscenza delle bellezze turistiche e culturali di questi luoghi.

Tredici in tutto i Comuni che saranno coinvolti in un calendario ricco di appuntamenti all’insegna della gastronomia, dello spettacolo e della cultura: degustazioni, escursioni, visite guidate, convegni, laboratori, spettacoli, iniziative per bambini, manifestazioni sportive e tanto altro.

Uno degli eventi centrali della kermesse sarà Finestre aperte: i prosciuttifici apriranno le porte a tutto il pubblico, offrendo la possibilità di assistere al ciclo di lavorazione del Prosciutto di Parma e di partecipare a degustazioni gratuite. Saranno i produttori a illustrare i segreti di produzione delle cosce di suino, che per una magica combinazione di clima, tradizione e passione, diventano Prosciutti di Parma.

Un servizio di bus navetta sarà messo a disposizione dei turisti per accompagnarli nelle aziende aderenti all’iniziativa, dove saranno gli stessi produttori a illustrare i "segreti" del prosciutto. Da non perdere anche la visita al Museo del Prosciutto e dei Salumi di Parma, nell’antico Foro Boario di Langhirano, così come – su tutto il territorio – le degustazioni del Prosciutto di Parma in abbinamento ai migliori vini.

Dal mattino sino a tarda sera il dolce “Parma” sarà motivo di una sorta di pellegrinaggio del gusto. Occasione ideale per visitare una bella città e il suo magnifico territorio. Numerose infine le iniziative che animeranno le colline parmensi con cene nei borghi, teatro di strada, bancarelle di prodotti tipici, mostre di pittura e momenti di comicità.
Si ricorda inoltre che tutto il periodo del Festival, menu speciali nei Ristoranti e negli Agriturismi.