Schwäbische Spätzle/Schwäbische Knöpfle


Germania – La Schwäbische Spätzle/Schwäbische Knöpfle Igp è una pasta alimentare all’uovo di tipo artigianale, sia fresca che secca, composta da diversi tipi di farine ed eventualmente aromatizzata.

La zona di produzione della Schwäbische Spätzle/Schwäbische Knöpfle Igp interessa l’area geografica della Svevia, che racchiude tutto il territorio del Baden-Württemberg nonché la circoscrizione amministrativa del Land della Baviera.

La fabbricazione della Schwäbische Spätzle/Schwäbische Knöpfle Igp deve avere luogo nella zona geografica delimitata. La pasta è composta da semola di grano duro o farina di spelta, farina di grano o di spelta, uova fresche e acqua potabile, mentre facoltativi sono il sale, le spezie, gli aromatizzanti e gli spinaci. Tutti gli ingredienti vengono mescolati per formare l’impasto che viene poi lavorato fino ad ottenere lo spessore desiderato, un processo, questo, divenuto meccanico dopo la comparsa delle apposite macchine. La Schwäbische Spätzle/Schwäbische Knöpfle Igp è comunque tradizionalmente prodotta mediante grattugiatura manuale e ciò rappresenta una garanzia di alta qualità. La pasta viene poi cotta tramite immersione in acqua bollente o a vapore. Nel caso del prodotto secco, la pasta è sottoposta a pre-essiccatura seguita da essiccatura vera e propria; mentre per gli spätzle freschi la pasta viene eventualmente raffreddata, quindi pastorizzata e infine raffreddata fino ad una temperatura di 2-7°C.

La Schwäbische Spätzle/Schwäbische Knöpfle Igp è un tipo di pasta dalla forma irregolare e variabile, può infatti essere spessa o sottile, lunga o corta. Il colore è naturale, va dal giallo-dorato al giallo pallido. La superficie è rugosa e porosa, mentre la consistenza è dura, tiene bene la cottura e non incolla.

La fabbricazione della Schwäbische Spätzle/Schwäbische Knöpfle Igp rappresenta una tradizione secolare nella zona geografica della Svevia ed occupa un posto di rilievo nella cucina locale. Gli spätzle hanno acquistato la loro notorietà nella zona montagnosa di Münsiger Alb e la tradizionale fabbricazione di questo prodotto nella regione è comprovata dal XVIII secolo in poi, come dimostra anche molta letteratura. La spelta, cereale poco esigente ma ricco di glutine, era ampiamente diffusa e popolare tra i coltivatori dell’epoca e la pasta poteva quindi essere preparata anche senza uova nei periodi difficili. Poi con l’avvento dell’industrializzazione, da pietanza del tutto comune, è diventata una specialità gastronomica destinata ai giorni di festa.

La pasta secca Schwäbische Spätzle/Schwäbische Knöpfle Igp deve essere conservata in luogo fresco ed asciutto, mentre quella fresca in frigorifero. Il prodotto si consuma previa cottura in acqua bollente. Può essere cucinato e gustato in vari modi e si abbina bene con qualsiasi ingrediente, che siano verdure, formaggi, carne o pesce; è ideale anche per le zuppe.

Il prodotto è immesso in commercio come Schwäbische Spätzle/Schwäbische Knöpfle Igp, sia nella tipologia fresca sia in quella secca.

Una delle principali peculiarità della Schwäbische Spätzle/Schwäbische Knöpfle Igp è da rintracciare nella lavorazione, frutto della secolare tradizione che l’ha resa simbolo della gastronomia sveva: la prima cottura della pasta, infatti, avviene già in fase produttiva.

Fonte: Qualivita

Data di registrazione 7.05-2012