Sanzioni per chi non rispetta la normativa Dop e IGP

Il Decreto che stabilisce le sanzioni per la mancata applicazione delle norme sui prodotti DOP e IGP, approvato il 28 ottobre dal Consiglio dei Ministri, è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale.
Con questo atto si chiude il tormentato iter del cosiddetto “decreto sanzionatorio”, già approvato a luglio, ma rimandato al Consiglio di ministri dal Capo dello Stato per eccesso di delega e quindi definitivamente approvato a fine ottobre e pubblicato a metà dicembre.
Con questo provvedimento, che colma importanti lacune normative, anche la legislazione italiana potrà prevedere una specifica norma sanzionatoria relativa al Regolamento CEE 2081/92 sulle Denominazioni d’Origine.
Il Decreto regolamenterà le sanzioni, sia per i casi di uso non corretto delle DOP, sia per le imitazioni scorrette dei nomi o dei marchi protetti, contrastando così più efficacemente i casi di agro-pirateria, a garanzia dei consumatori.