Ricetta del Pampepato di Ferrara

Ingredienti: 100 g di mandorle, 100 g di nocciole, 100 g di farina 00, 100 g di miele, 100 g di cioccolato fondente, 1 cucchiaio di acqua,

1 cucchiaio di vino rosso, 1 pizzico di chiodi di garofano, 150 g di cioccolato fondente, 1 pizzico di pepe

Preparazione

Per iniziare la preparazione del pampepato ferrarese occorre partire dalla frutta secca. Dopo averla sgusciata, tritatala grossolanamente con un coltello, quindi mettila da parte. E’ importante non ridurla in polvere perché nell’impasto deve essere molto visibile.

Trita anche il cioccolato fondente e mettilo in un pentolino, quindi fallo sciogliere sul fuoco insieme al miele, all’acqua e al vino rosso. Tieni la fiamma molto bassa e mescola continuamente per evitare che il composto bruci.

Trasferscio in una ciotola ed aggiungi la frutta secca, mescolando energicamente per far amalgamare gli ingredienti. Unisci le spezie ridotte in polvere e la farina, quindi lavora il tutto prima con un cucchiaio di legno e poi con le mani, in modo da ottenere un composto omogeneo ma comunque colloso.

Disponlo su una teglia rivestita con della carta da forno dandogli la forma di una pagnotta  . Per lavorare meglio il composto e facilitarti in questa operazione puoi inumidire le mani. Fai cuocere in forno preriscaldato statico a 180° per circa 20′.

Una volta cotto, estrai il pampepato dal forno e lascialo raffreddare completamente. All’inizio sembrerà molto morbido ma una volta raffreddato si indurirà.

Trasferiscilo su una griglia e rivestine la superficie con 150 g di cioccolato fondente sciolto a bagnomaria. Fallo colare al centro e lascia che si espanda da solo. Lascia indurire il cioccolato, quindi servi a fette.