Per il suo compleanno “Melinda” pensa ai terremotati dell’Aquila

Al mercato dell’Aquila la vita continua: una mela per ricominciare

Aquila, Novembre 2010: in occasione del 20° compleanno del marchio Melinda, il Consorzio Melinda ha attivato una raccolta fondi, a partire da settembre 2009, il cui ricavato è stato interamente devoluto al gruppo di dettaglianti ortofrutticoli che operavano nel mercato rionale di Piazza Duomo a L’Aquila, reso inagibile dal sisma del 6 Aprila 2009.

Il 10 Novembre, alcuni colleghi frutticoltori in rappresentanza dei 5.000 produttori di mele Melinda insieme ad alcune autorità della Provincia di Trento, saranno all’Aquila per donare i fondi raccolti (100 mila euro totali).

L’evento sarà una vera e propria festa in piazza dove tutta la città è invitata a partecipare: dai più piccini che si cimenteranno in una simpatica gara di pittura dal tema “Ortofrutta”, ai più grandi che potranno degustare piatti tipici della terra trentina preparati per l’occorrenza dallo chef stellato Cristian Bertol.

“Quindi l’appuntamento è in Piazza Duomo all’Aquila dalla mattina” – spiega Michele Odorizzi, presidente del Consorzio Melinda – “ La scelta del luogo è particolarmente carica di significato in quanto vorremmo che i nostri colleghi ripartissero simbolicamente con la loro attività, proprio da dove l’hanno dovuta bruscamente interrompere; penso sarà per noi tutti una grande emozione far rivivere, anche per un solo giorno, il centro di questa bellissima città”.
Questo il programma di solidarietà della giornata:
una manifestazione di solidarietà promossa da Consorzio Melinda:

Solidarietà per il lavoro:

la cifra raccolta è di € 100.000

con questa cifra verranno acquistati: 6 furgoni, 4 tendoni da furgone e un gazebo in legno

i beneficiari saranno 11 dettaglianti che potranno così ricominciare a lavorare

Solidarietà con la cittadinanza: si tratta di una vera festa in piazza con tutta la cittadinanza:

i bambini si cimenteranno in una gara di pittura sul tema “ortofrutta”

le scuole verranno premiate per i migliori lavori artistici sul tema “ortofrutta”

Solidarietà in cucina:

2 chef coinvolti: Cristian Bertol (chef stellato del Ristorante Orsogrigio, partecipa alla Prova del Cuoco) e Marco Bottega (Ristorante Aminta, Val Montone)

Il Trentino offrirà i propri prodotti tipici a tutti i partecipanti

In più dire Mele della Val di Non vuol dire anche numeri positivi:

Parlare di un consorzio di 5000 famiglie divise in 16 cooperative,
Un fatturato (dati relativi all’esercizio 2009 – 2010): 193 milioni di euro
Produzione di mele 2009: 292 mila tonnellate (13% della produzione italiana)
Superficie a melo: 6.467 ettari (Ha)
Un fatturato previsto 2010-2011 (non esiste fatturato 2010, perchè l'esercizio va dal 01.08 di un anno al 31.07 di quello successivo) è superiore a 200 milioni di €; di cui Golden 70%; Red delicious 10%; Renetta 8%, Fuji 6%; Gala 4% , altre 2%: questa è una % media indicativa che di anno in anno varia un pò, ma senza grandi scostamenti dalla media.

Last but not least: 3 mele al giorno tolgono…..

Salute: con la ricerca Isofruit si evince su come l’assunzione di mele possa aiutare a mantenere sotto controllo il livello di colesterolo cattivo nel sangue; è da questo studio che emerge come le fibre insolubili (la polpa del frutto) piuttosto che le solubili (il succo ecc. ecc.) sono responsabili di questa diminuzione.

E non solo: il consumo costante di mele abbassa il colesterolo cattivo ma migliora anche le difese antiossidanti e l'ambiente intestinale creando condizioni maggiormente favorevoli alla protezione del colon da lesioni pre-tumorali.