Origine controllata: gli italiani sono poco informati

Il mercato dell’enogastronomia è in grande espansione e l’Italia conosce ogni giorno di più il successo internazionale grazie alle sue tipicità, olio e vino in primis. Ma gli italiani, naturali consumatori di prodotti Made in Italy sani, pregiati ed apprezzatissimi all’estero, conoscono pochi dettagli sulle sigle Dop, Doc, Docg e Igt, indicatori e rivelatori dell’origine controllata e certificata delle eccellenze enogastronomiche del nostro Paese.
È questo il risultato di un sondaggio commissionato dal Consorzio Olio Dop Chianti Classico, il cui intento era capire quale percezione hanno i consumatori italiani della qualità che i prodotti della loro nazione posseggono.
I dati parlano chiaro: solo un italiano su venti è a conoscenza della denominazione di origine controllata, mentre il 90% degli intervistati dichiara di aver sentito parlare di prodotti Dop ma solo il 5% di essi conosce il significato esteso dell’acronimo, sorvolando sull’origine e la natura dei prodotti che possono fregiarsi di questa sigla.
In questo senso, Euroricette può essere di grande aiuto, grazie alle sezioni dedicate ai prodotti d’eccellenza Doc, Docg, Dop e Igt.

Alessandro Tibaldeschi