Novità per i grana DOP nazionali

Il formaggio grana Padano DOP verrà messo in vendita con etichette diverse che ne distinguono la relativa stagionatura; il grana Padano invecchiato fino a 15 mesi, quello oltre i 16 mesi e infine la ‘Riserva’ che offrirà una stagionatura superiore ai 20 mesi e anche caratteristiche qualitative d’eccellenza (colore, aroma, ecc.).
E’ implicito che questo comporterà prezzi diversi, posizionando il grana “Riserva” nella fascia più alta dei prezzi.
Il grana Padano ha chiuso il 2003 con oltre quattro milioni di forme prodotte ed un dieci per cento in più di esportazione.
Anche il Parmigiano Reggiano ha adottato un nuovo sistema di marchiatura che distingue due categorie: la prima è quella con la denominazione classica «Parmigiano-Reggiano» con stagionatura di più lunga durata, dai 24 mesi in su. La seconda reca la dicitura «Parmigiano-Reggiano Prima Stagionatura», attribuita al formaggio che a 12 mesi di età viene avviato al commercio perché non giudicato idoneo ad un ulteriore invecchiamento.
Il Parmigiano Reggiano sarà acquistabile sul web (al sito www.meteoraspa.com) col meccanismo della domanda-offerta e il sistema dell’asta continua (minimo 25 forme). Queste nuove forme di negoziazione dovrebbero avvantaggiare l’anello più debole della catena, cioè i caseifici.
Sia il grana Padano, sia il prosciutto di Parma stanno anch’essi per entrare nella borsa delle contrattazioni telematiche.