L’espresso italiano vola in Cina

Guanghzou e Shanghai: saranno queste le prossime tappe dell'Istituto Internazionale Assaggiatori Caffe' (Iiac).
In queste due citta' si terranno infatti a fine maggio i corsi di patente e i corsi Espresso Italiano Specialist con l'obiettivo di portare ai professionisti cinesi in aula una reale e solida competenza sensoriale sull'espresso italiano.

Continua quindi in Asia l'impegno dello Iiac, il quale si conferma come l'associazione italiana piu' attiva nella regione, un impegno in sinergia con l'Istituto Nazionale Espresso Italiano (Inei). Per quanto riguarda questa parte del mondo, nel 2014 liac ha formato professionisti provenienti da Giappone, Corea, Cina, Hong Kong, Taiwan, Vietnam e Filippine. Quest'anno ha inoltre tenuto i primi corsi in Thailandia. Oggi un corso su due dello Iiac è svolto all'estero o per professionisti stranieri in visita in Italia.

Comunicato
Istituto Internazionale Assaggiatori Caffe'