L'Austria dal 2006 assume la Presidenza di turno UE

L'Austria assume la presidenza di turno dell'Unione Europea dal 1° gennaio 2006.
Il cancelliere Wolfgang Schuessel ha invitato l'omologa tedesca Angela Merkel, per discutere i difficili compiti che il 2006 riserva all'Europa.
Schuessel prende il testimone da Tony Blair: il premier britannico è riuscito a salvare in extremis l'accordo sul budget comune, ma rimangono altre questioni sul tappeto.
Vienna si è pronunciata per un'analisi profonda del progetto di costituzione europea, dopo gli smacchi che la carta ha subito nel 2005, con il no di francesi e olandesi. Schuessel vuole anche riaprire un dibattito sull'allargamento dell'Unione e sulle istituzioni europee: il trattato di Nizza dice, è superato.
Il cancelliere austriaco, che nei giorni scorsi ha criticato l'operato della Corte europea di giustizia, ha ricevuto oltre ad Angela Merkel e altre personalità, anche il Vice presidente della commissione Gunther Verheugen.

Euronews