La Regione Piemonte incontra le Aziende dell’Emilia Romagna

…e presenta le sue Star Up a SMAU Bologna il 4 e 5 Giugno

Dopo aver presentato sul proprio territorio l’intero ecosistema della Ricerca nell’ultima edizione di Smau Torino, la Regione Piemonte arriva a Bologna per partecipare ad un confronto interregionale sulle Smart Specialization Strategy e per presentare 5 startup alle imprese dell’Emilia-Romagna

Bologna, 26 maggio. A poco più di un mese dalla conclusione della terza edizione di Smau Torino che, il 29 e 30 aprile ha presentato alle imprese piemontesi l’ecosistema della Ricerca del territorio, Regione Piemonte parte in trasferta e, nell’ambito di Smau Bologna, il 4 e 5 giugno, presenterà una selezione di startup alle imprese dell’Emilia-Romagna e parteciperà all’evento organizzato dal Cluster Tecnologico Nazionale SmartCommunitiesTech per presentare la Roadmap di ricerca e innovazione delle Smart Communities in Italia e lanciare l’innovativa piattaforma nazionale, luogo di incontro tra imprese, tecnologie e Pubbliche Amministrazioni per lo sviluppo di progetti di Smart City & Communities.

L’evento, in programma giovedì 4 giugno alle ore 14.30 presso la sala Allemanda di BolognaFiere, vedrà infatti la partecipazione dell’Assessore Giuseppina De Santis, Assessore alle Attività Produttive Regione Piemonte discutere di strategie di specializzazione intelligente, con particolare riferimento al tema delle smart communities, insieme a Andrea Bairati, Direttore Innovazione Confindustria; Palma Costi, Assessore alle Attività Produttive Regione Emilia Romagna; Raffaele Donini, Assessore ai trasporti, reti infrastrutture materiali e immateriali, programmazione territoriale e agenda digitale, Regione Emilia-Romagna; Andrea Gumina, Esperto per attività connesse al settore delle Smart Cities MISE, Francesco Luccisano, Capo Segreteria Tecnica MIUR.

“Ritengo sia molto importante – afferma l’Assessore De Santis – portare avanti un dialogo interregionale che possa portare alla realizzazione di una Smart Specialization Strategy dei territori, attraverso una cooperazione interregionale tra i partner attivi in specifici ambiti. Per questo l’Assemblea Pubblica del Cluster Tecnologico Nazionale SmartCommunitiesTech non solo è importante per definire il futuro delle smart communities ma per avviare un confronto con tutti gli attori territoriali, industriali e di ricerca sull’integrazione e la ricomposizione delle strategie di ricerca in tema.”

Durante l’assemblea parteciperanno, inoltre, Mario Calderini, Consigliere del Ministro dell’Università e della Ricerca, Laura Morgagni, Segretario Generale del Cluster SmartCommunitiesTech, la quale presenterà la roadmap di sviluppo e dell’agenda strategica del Cluster, Gianmarco Piola, Project Manager del Cluster SmartCommunitiesTech, il quale presenterà l’innovativa piattaforma nazionale Smart Communities, luogo di incontro tra imprese, tecnologie e Pubbliche Amministrazioni per lo sviluppo di progetti di Smart City & Communities e, ancora, Alessandro Delli Noci, Assessore all'innovazione tecnologica, politiche comunitarie, politiche giovanili, politiche per il lavoro e formazione professionale del Comune di Lecce; Giuseppe Saieva, Director of R&D Business Development, Engineering; Paolo Testa, Responsabile Osservatorio Smart City ANCI; Sauro Longhi, Rettore dell’Università Politecnica delle Marche i quali, moderati da Gianluca Mazzini, Direttore Generale di Lepida SpA, si confronteranno in una seconda tavola rotonda sulla collaborazione tra mondo della ricerca, impresa e PA per lo sviluppo delle Smart City.

Nell’arco dei due giorni, inoltre, saranno presenti 5 startup piemontesi di cui 3 provenienti dall’incubatore del Politecnico di Torino I3P: Amico, il sistema di Social Media Monitoring, Goose, un’App in Cloud nata con l’obiettivo di semplificare il concetto di CRM e Veicoli, app per gestire scadenze, costi e gestione del proprio veicolo. Due startup provengono dal Mesap, il Polo di Innovazione della Meccatronica e dei Sistemi Avanzati di Produzione: Myna-project.org, startup che realizza sistemi open Source di gestione energetica industriale e civile e Orchestra by bMooble startup che propone un servizio innovativo in cloud di monitoraggio e diagnosi remota in modalità self-service di di veicoli attrezzati e macchine operatrici.

Le startup si presenteranno al pubblico di imprese dell’Emilia-Romagna in soli 90 secondi all’interno di diverse sessioni di speed pitching che si svolgeranno nell’arco dei due giorni e parteciperanno al Premio Lamarck, il riconoscimento realizzato con il Gruppo Giovani Imprenditori di Confindustria e dedicato alle idee più promettenti, pronte ad incontrare le imprese mature. Il Premio si terrà venerdì 5 giugno alle ore 11.00.

Le statup del Mesap, inoltre, si presenteranno all’interno del workshop ”Il monitoraggio ed il controllo remoto nell’era del CLOUD “ che si terrà giovedì 4 giugno alle ore 12.00 presso l’Arena Fabbrica 4.0. Durante il workshop si parlerà in particolare di sistemi open source di gestione energetica industriale in linea con la Direttiva UE Efficienza Energetica e lo standard ISO 50001 e di servizi IoX in ambito meccatronico orientati all’automazione dei processi di monitoraggio e controllo per il manufacturing, l’energia e i trasporti.