In Europa si va meno al cinema

In Europa si va meno al cinema. È quanto risulta dai dati dell'Osservatorio europeo dell'audiovisivo, che hanno rilevato un calo dell'11% nell'ultimo anno. In cifre questa disaffezione si è tradotta in 900 milioni di ingressi nel 2005 contro i 1005 nel 2004.
Il calo più significativo si è avuto in Germania (-18%), Spagna (-12%) e Francia (-10). A resistere a questa tendenza negativa, Italia e Gran Bretagna, dove il calo è minore. Risultato più confortante è invece che si continua a andare al cinema per vedere i film prodotti in casa propria. Dato molto positivo è quello britannico, nel Regno Unito le produzioni interne hanno registrato un'ottima performance che si è attestata
intorno al 34% contro il 23% del 2004.