Il vino italiano è il più esportato negli USA

“Il riacquisito primato del vino italiano sulle tavole dei consumatori statunitensi è motivo di grande soddisfazione e rappresenta un successo per l’intero settore, che conferma così il pregio complessivo e le grandi potenzialità della produzione enologica nazionale”.
Lo ha dichiarato il Ministro delle Politiche agricole e forestali, Gianni Alemanno, commentando i dati diffusi oggi dall’Italian wine& food institute, secondo cui nello scorso mese di novembre il vino italiano è tornato leader sul mercato Usa, con un incremento del 13,8% sulla quantità di prodotto esportato e del 26,4% in valore.
“L’incremento del valore delle esportazioni – ha aggiunto Alemanno – consolida la posizione di vertice raggiunta dai nostri vini e dimostra che il risultato ottenuto è anche l’effetto della strenua difesa del prodotto italiano che abbiamo attuato attraverso un’opera di certificazione e collegando bene la qualità al prezzo. Ciò – ha sottolineato il Ministro – ha permesso di difendere l’identità del prodotto nazionale ed ha impedito che rimanesse “imbottigliato” tra il vino francese e quello dei nuovi produttori internazionali”.
“Il livello di eccellenza dei nostri vini – ha concluso Alemanno – impone una tutela sempre più rigorosa del prodotto italiano che passa attraverso la registrazione dei marchi, un sistema che impedirà i tentativi di contraffazione a tutto vantaggio dei consumatori italiani e stranieri.
Fonte: Ministero Politiche Agricole e Forestali