“Il mondo delle api” e la loro importanza per il futuro del pianeta

Il 20 maggio di ogni anno si svolge la Giornata mondiale delle api con l’obiettivo di diffondere la conoscenza il significato delle api. Fu la Slovenia a proporre alle Nazioni Unite (ONU) di proclamare il 20 maggio Giornata mondiale delle api. Il 20 dicembre 2017, dopo tre anni di sforzi internazionali, gli Stati membri delle Nazioni Unite, dunque, approvarono all’unanimità la proposta della Slovenia. Gli attivisti delle api chiedono alle persone di tutto il mondo di fare di più per aiutare e proteggere le api. L’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’alimentazione e l’agricoltura (FAO) sta esortando tutti, i governi, le aziende private, i ricercatori e i consumatori, ad agire per aiutare a proteggere le minuscole creature.

Per produrre un chilogrammo di miele, un’ape deve visitare quattro milioni di fiori e volare quattro volte la distanza intorno al pianeta. Un dato scientifico che la dice lunga sull’importanza della Giornata mondiale delle api che celebra, nel pianeta, i nostri piccoli impollinatori laboriosi. Le api, infatti, sono importanti per il nostro sostentamento in quanto aiutano a impollinare la maggior parte dei raccolti che mangiamo e molti di quelli che nutrono gli animali da fattoria. Quasi i due terzi della produzione agricola beneficiano dell’impollinazione delle api. Ma le popolazioni di api sono in pericolo. La distruzione del loro habitat naturale, le pratiche agricole intensive, i parassiti e le malattie sono solo alcune delle complesse ragioni che determinano un calo sia del numero che della diversità delle api. Senza le api, la nostra sicurezza alimentare è a rischio.

Biodiversità

Esistono oltre 20.000 specie di api in tutto il mondo e anche l’Italia ha delle sue specie di api autoctone. Le api autoctone si sono evolute insieme alla nostra flora nativa unica nel corso di migliaia di anni. Alcune specie di piante possono essere impollinate solo da una particolare specie di ape. In assenza di impollinazione, le specie vegetali non possono riprodursi, quindi se quella specie di api muore, anche la pianta morirà. Senza le api, infatti, la biodiversità è a rischio.

Salute dell’ecosistema

Le api sono specie fondamentali che svolgono un ruolo fondamentale nel preservare la salute dell’ecosistema. Le api forniscono servizi essenziali di impollinazione per le piante. Il mantenimento della diversità vegetale supporta altri servizi ecosistemici essenziali, tra cui l’aiuto a regolare il clima, purificare l’aria e l’acqua, costruire il suolo e riciclare i nutrienti. Senza le api, quindi, gli ecosistemi sono a rischio.

Non c’è vita senza api

Oggi, ogni terzo cucchiaio di cibo dipende dall’impollinazione e i prodotti delle api sono una ricca fonte di nutrienti essenziali. Le api sono alcuni dei più importanti impollinatori, garantendo cibo e sicurezza alimentare, agricoltura sostenibile e biodiversità, e contribuiscono in modo significativo alla mitigazione del cambiamento climatico e alla conservazione dell’ambiente. A lungo termine, la protezione delle api e il settore dell’apicoltura possono aiutare a ridurre la povertà e la fame, oltre a preservare un ambiente sano e la biodiversità. Le api sono importanti anche in termini di agricoltura sostenibile e creazione di posti di lavoro nelle aree rurali. Impollinando, aumentano la produzione agricola, mantenendo così diversità e varietà nei nostri campi e nei nostri piatti. Inoltre, forniscono lavoro a milioni di persone e sono un’importante fonte di reddito per gli agricoltori.

Gli effetti negativi sulla salute delle api

Gli studi scientifici dimostrano che ci sono sempre più effetti negativi sulla salute delle api, il che le rende sempre più in pericolo. Questo, a sua volta, richiede di prestare particolare attenzione alla loro sopravvivenza, poiché i fattori dannosi causano un calo della resistenza delle api, che influisce sulla loro suscettibilità a malattie, parassiti e simili. Inoltre, ciò è problematico anche in termini di protezione e conservazione dell’ambiente, poiché le api favoriscono la biodiversità in natura e hanno un impatto positivo sull’intero ecosistema e sono un buon indicatore dello stato dell’ambiente. Alcuni dell’UE hanno vietato l’uso di pesticidi dannosi per le api.

Il ruolo delle api nella fornitura di cibo

Boštjan Noč, promotore della Giornata mondiale delle api ha dichiarato, in relazione al ruolo delle api nella fornitura di cibo, che “Parlare di ridurre la fame nel mondo senza garantire condizioni per l’esistenza delle api e di altri impollinatori è tirare la lana sugli occhi delle persone. È tempo che tutti ascoltino le api, in particolare i leader e i decisori. D’ora in poi, il 20 maggio sarà una celebrazione mondiale delle api e degli apicoltori. Credo che con la proclamazione della Giornata mondiale delle api, il mondo comincerà a pensare in modo più ampio alle api, in particolare nel contesto di garantire le condizioni per la loro sopravvivenza, e quindi per la sopravvivenza della razza umana”.

Fonte