Il biberon sotto la lente dell’Efsa

Verra' rilasciato a settembre il parere finale dell'Autorita' europea per la sicurezza alimentare (Efsa) sulla problematica del Bisfenolo A (BpA).
Lo ha annunciato in una nota la Commissione dell'autorita' sulla BpA, che si e' riunita nei giorni scorsi per valutare gli effetti della sostanza in alcuni tipi di biberon e in altri contenitori per alimenti.
In tutto sono stati acquisiti ben 800 studi, il cui esame continuera' per tutta l'estate, anche in teleconferenza, e le conclusioni sono previste appunto a settembre. In Europa solo la Danimarca ha eliminato questa sostanza per la fabbricazione dei biberon.
A questo proposito, si legge in una nota sul sito dell'Efsa, la commissione ha analizzato anche lo studio sul quale si basa la decisione danese, concludendo pero' che al momento non ci sono prove sufficienti per modificare il limite di assunzione del BpA 0,05 milligrammi per chilogrammo di peso corporeo, stabilito dall'Authority nel 2006. Anche per questo motivo il ministero italiano della Salute sollecita un pronunciamento europeo per avere una misura unitaria sull'argomento evitando eventuali allarmismi.

Fonte: ANSA