I “magnifici” vini del Piemonte

Pubblichiamo i risultati del "Concorso enologico Città di Acqui Terme" recentemente svoltosi (17/19 Febbraio) nell'omonimo centro turistico termale sito in provincia di Alessandria, che da anni tiene il prestigioso Concorso enologico giunto alla 25° Edizione unitamente all'ottava "Selezione regionale vini del Piemonte".
La manifestazione,patrocinata dal Ministero delle Politiche Agricole e Forestali (Mipaf), ha ottenuto dallo stesso Ministero l'abilitazione al rilascio di distinzioni.
La qualificata iniziativa riservata ai vini DO.C. e D.O.C.G. aromatici e non, prodotti in Piemonte, è realizzata dallo stesso Comune con la collaborazione dell'Enoteca regionale di Acqui "Terme e Vino" per valorizzare i vini migliori favorendone la conoscenza, l'apprezzamento e lacontrattazione.
Inoltre la parte tecnica è come ogni anno, affidata all'Associazione Enologi ed Enotecnici Italiani, vale a dire all'organizzazione di categoria che nel nostro Paese raggruppa e rappresenta il 95% dei direttori di cantine sociali e private attivamente impegnati nel settore.
Notevole il successo della selezione
che ha fatto registrare la partecipazione di ben 415 vini iscritti da 158 aziende in rappresentanza di tutte le province vitivinicole piemontesi.
Per ogni vino in selezione sono stati redatti sette documenti di valutazione. Ogni commissione, composta daun giornalista e da sei wenologi, di cui tre operanti al di fuori della regione Piemontwe, è stata formata per pubblico sorteggio.
Le operazioni di selezione sono state suddivise in otto sessioni. Complessivamente i componenti le commissioni hanno compilato 3.164 schede, attribuito 44.499 giudizi parziali ed utilizzato ben 4.000 bicchieri.
Complessivamente sono stati selezionati 219 vini, pari al 48% dei campioni presentati.
A tutti i vini che hanno conseguito il punteggio complessivo di almeno 85 centesimi, corrispondenti ad "ottimo" è stato assegnato un diploma di merito.
Sono stati inoltre assegnati 13 premi speciali "Caristum" ai vini che nell'ambito della propria categoria hanno ottenuto il miglior punteggio, purché raggiunto il minimo di 85 centesimi.
In base a quanto stabilito dal regolamento del concorso per l'assegnazione di tale premio, la categoria doveva annoverare almeno dieci vini iscritti.

I vini e le Aziende premiate:

1)Categoria Vini aromatici rossi dolci D.O.C.G. ex-aequo :
Brachetto d'Acqui 2004 (Cantina Sociale Barbera dei sei Castelli – Agliano Terme (Asti) e
Brachetto d'Acqui "Vigneto La Rosa" 2004 (Vigne regali S.r.L. Strevi (Alessandria);
2)Categoria Vini aromatici bianchi dolci D.O.C. e D.O.C.G.:
Moscato d'Asti 2003
(Baretta Az. Vitivinicola Fontanile (Asti);
3)Categoria Vini aromatici spumanti dolci bianchi D.O.C. e D.O.C.G.:
Asti 2004
Terrenostre – Cossano Belbo (Cuneo);
4)Categoria Vini aromatici spumanti dolci rossi o rosati D.O.C.G. ex-aequo:
Brachetto d'Acqui spumante 2004 (Cantina sociale di Ricaldone – Ricaldone (Alessandria) e
Brachetto d'Acqui spumante "Rosa Regole" 2004 (Vigne Regali S.r.L. Strevi (Alessandria;
5)Categoria Vini Rossi D.O.C.G.:
Barolo 2000 Giribaldi Rodello (Cuneo)
6)Categoria Vini rossi D.O.C. delle ultime due vendemmie 2004/2003:
Barbera D'Asti 2003 (Cantina Sociale Barbera dei sei Castelli Agliano Terme (Asti);
7)Categoria Vini rossi D.O.C. della vendemmia 2002 e annate precedenti ex-aequo:
Colline novaresi rosso "Valentina" 2000 (Il Roccolo di Mezomerico S.a.S.) Mezzomerico (Novara),
Dolcetto D'Acqui "Argusto" 2002
(Vigne Regali S.r.L. Strevi (Al)
7)Categoria vini bianchi D.O.C.G.: Gavi "Principessa Gavia" 2004 (Vigne Regali S.r.L. Strevi (Alessandria);
8)Categoria vini bianchi D.O.C.: Monferrato bianco "Oro verde" 2004 (Finsystem S.r.L. Nizza Monferrato Asti);
9)Categoria vini aromatici e non aromatici passiti D.O.C.:
Piemonte Moscato Passito "Bagnario" 2002 (Oddone Prati Strevi (Alessandria)

Alfredo Zavanone