Convegno sull'Ortofrutta a Verona

L’ocm ortofrutta del 1996 è giunta al traguardo e questo rende opportuna una riflessione approfondita sugli effetti della sua applicazione in Italia. Tale esigenza è tanto più forte oggi che la proposta di riforma è stata presentata dalla Commissione europea e che deve arrivare ad un regolamento entro l’estate del 2007. Su questo tema Confagricoltura organizza a Verona tre giorni di lavoro (24-26 gennaio), in cui le Organizzazioni dei produttori dei tre Paesi comunitari maggiormente coinvolti – Italia, Francia e Spagna – si confronteranno sull’effettiva risposta del mondo ortofrutticolo. Quanto emergerà verrà presentato al settore perché dalla discussione appaia la reale fotografia dell’ortofruttta italiana pronta a sfruttare tutte le opportunità offerte dalla nuova riforma. I lavori si concluderanno il giorno 26, alle ore 15, con un convegno dal titolo “Nuova Ocm ortofrutta – confronto fra gli operatori di Italia, Francia e Spagna”. Interverranno Guidalberto di Canossa, presidente Federveneta, Maria Angela Perito e Gaetana Petriccione dell’Osservatorio sulla Pac – Inea, Aldo Bertazzoli e Rino Ghelli dell’Università di Bologna, Pedro barato, presidente Asaja (Spagna), un esponente dell’Fnsea, Giancarlo Galan, presidente della Regione Veneto, Stefano Boco, Sottosegretario Mipaaf, Giuseppe Castiglione, membro Commissione Agricoltura e Sviluppo Rurale al Parlamento Europeo, e il presidente di Confagricoltura, Federico Vecchioni. Modererà il convegno il giornalista Giovanni Rizzotti.