Bergamotto di Calabria

Il Bergamotto di Calabria è un olio essenziale.
L’origine del Bergamotto è incerta.
Si ritiene che derivi dalla mutazione da altra specie agrumaria (limetta e arancia amara).
Per quanto attiene la provenienza, la leggenda vorrebbe far derivare il bergamotto dalle Isole Canarie, dove sarebbe stato importato da Cristoforo Colombo; ma tuttavia, l’unico luogo nel mondo dove il Bergamotto fruttifica ottimamente è quella breve zona del territorio calabrese.
L’etimologia più attendibile è Beg-armudi, “pero del signore” in turco, per la somiglianza che il Bergamotto ha con la pera bergamotta.
Il Bergamotto è un agrume classificato come Citrus Bergamia Risso, appartiene alla famiglia delle Rutacee, genere Citrus.
Il frutto ha forma sferica con un peso medio di 100 gr., il colore, alla maturazione è giallo. La fioritura avviene nel mese di aprile e i frutti sono raccolti da novembre a marzo.
Il suo habitat più idoneo ed esclusivo è costituito dalla sottile striscia costiera lunga un centinaio di chilometri, che si estende tra Villa S. Giovanni e Gioiosa Jonica, tra il mar Jonio e il Tirreno, in proviancia di Reggio Calabria.
Dalla buccia del bergamotto
si ricava, per abrasione, l’essenza;
dalla polpa il succo impiegato in bevande e dalla scorza essiccata la pectina utilizzata per confetture e gelatine.
L’essenza di bergamotto viene
commercializzata come:

– Essenza naturale
– Essenza defurocumarinizzata
– Essenza biologica
Bergamotto di Calabria