Al Salone del Gusto e Terra Madre presente la Commissione europea

A Torino dal 23 al 27 Ottobre la Commissione Europea sarà presente ai massimi livelli.

La Commissione Europea avrà una presenza significativa nell’edizione di quest’anno del Salone del Gusto e Terra Madre.
I rappresentanti di quattro Direzioni Generali hanno spiegato ieri in occasione di una conferenza stampa a Bruxelles le ragioni della loro convinta partecipazione all’evento di Torino.

Lo hanno annunciato ai giornalisti Pia Bucella, Direttore Capitale Naturale, Direzione Generale Ambiente; Andrea Gavinelli, Capo Unità benessere animale, Direzione Generale Salute e Consumatori, Pierre Bascou, Direttore Supporto Diretto, Direzione Generale Agricoltura e Sviluppo Rurale, Ernesto Peñas Lado, Direttore Sviluppo Politiche e Coordinamento, Direzione Generale Mare e Affari Marittimi, insieme a Ursula Hudson, membro del Comitato Esecutivo Internazionale di Slow Food e Presidente di Slow Food Germania.
Tutti nel loro intervento hanno sottolineato come la presenza importante di quattro Direzioni ad un evento internazionale sia un fatto unico. Questo riconoscimento da parte delle Direzioni deriva dall’esperienza delle precedenti edizioni del Salone del Gusto e Terra Madre, in cui hanno potuto constatare l’interesse del pubblico e la capacità di Slow Food di comunicare messaggi e contenuti attraverso l’esperienza diretta del cibo, legato al piacere e alla conoscenza, ma anche all’ambiente, al benessere animale, alla biodiversità, alla cultura.
«Nel 2010 abbiamo pubblicato un rapporto sulla biodiversità piuttosto preoccupante. L’agricoltura crea stress sull’ambiente e noi sosteniamo Terra Madre con la sua rete di comunità del cibo che producono in maniera sostenibile», ha detto Pia Bucella.
«Ogni due secondi un milione di animali viene macellato. Per raggiungere i consumatori e avere un cambio di mentalità ci vuole Slow Food», secondo Andrea Gavinelli.
Pierre Bascou: «L’agricoltura familiare è un aspetto importante della nuova Politica Agricola Comune, per uno sviluppo rurale più sostenibile. Il cittadino europeo dispone di cibo sicuro grazie all’agricoltura. Siamo felici perciò di partecipare al Salone insieme con la DG Salute e Consumatori».
Ernesto Peñas Lado da parte sua ha sottolineato come la sostenibilità sia un elemento comune alla politica della DG Mare e di Slow Food. «Abbiamo bisogno dei consumatori e della loro consapevolezza. Pesci e pescatori devono avere interessi coincidenti».

Ecco nel dettaglio i termini della partecipazione della Commissione a Salone del Gusto e Terra Madre:

La Direzione Generale di Agricoltura e Sviluppo Rurale e la Direzione Generale di Salute e Consumatori avranno uno stand di 100 m2, in cui presentare le politiche agricole europee riguardanti la qualità alimentare, l’agricoltura sostenibile e il benessere animale e organizzare attività educative. Anche la Direzione Generale di Affari marittimi e pesca parteciperà al Salone del Gusto con uno stand, dove i visitatori potranno ricevere informazioni sulla campagna di comunicazione promossa in Italia dal Ministero delle Politiche agricole e forestali: “Inseparabili – mangiare, comprare e vendere pesce sostenibile”, che si pone l’obiettivo di aiutare i consumatori a prendere le giuste decisioni. Nello stand verranno anche esposti i progetti realizzati dagli studenti delle scuole primarie di Torino sul tema: “Che pesci pigliare – No ai pesci sotto taglia!”.

La Commissione Europea parteciperà inoltre alle seguenti conferenze:

Il nostro spreco quotidiano (Giovedì 23 Ottobre) conterà la presenza di Anne-Laure Gassin, responsabile delle politiche nell’Unità “Innovazione e Sostenibilità” della Direzione Generale di Salute e Consumatori.

L’agricoltura familiare a protezione delle montagne (Sabato 25 Ottobre). Tra i relatori Branka Tome, Vicedirettore dell’Unità Politica di Qualità nella Direzione Generale dell’Agricoltura e dello sviluppo Rurale.

L’acquacoltura: Soluzione o Problema? (Domenica 26 Ottobre). Un rappresentante della Direzione Generale di Affari marittimi e Pesca sarà lo speaker principale.

Il futuro del nostro cibo, il futuro dell’Europa: parliamone – The Future of Our Food, the Future of Europe: Let's Talk (Venerdì 24 Ottobre). Michele Galatola, responsabile delle politiche nell’Unità di Innovazione Ecologica e Economia Circolare della Direzione Generale del paesaggio, parteciperà come relatore principale.

Il suolo è finito (Sabato 25 Ottobre). La conferenza vedrà la partecipazione di Pia Bucella, Direttore Capitale Naturale, Direzione Generale Ambiente.

L’Arca dei Sapori da salvare (Sabato 25 Ottobre). Pia Bucella, Direttore Capitale Naturale, Direzione Generale Ambiente, parlerà alla conferenza.

L’Unione Europea organizza con Slow Food due conferenze sul benessere animale:

Benessere animale: il piacere è rispettoso dei diritti (Venerdì 24 Ottobre). La conferenza vedrà la partecipazione di Andrea Gavinelli, capo della Unità del Benessere animale della Direzione Generale di Salute e Consumatori.

Benessere animale: come gli agricoltori possono beneficiarne (Lunedì 27 Ottobre)

Oltre che per la presenza fisica della Commissione all’evento, Slow Food ringrazia l'Unione Europea per il supporto finanziario, nell'ambito del programma "NGOs Operating Grant" della Direzione Generale Ambiente, per la realizzazione del Salone del Gusto e Terra Madre.

Per maggiori informazioni contattare:

℅ Slow Food Paola Nano, +39 329 8321285 p.nano@slowfood.it Sharon Aknin, +39 3274737220 s.aknin@slowfood.it

c/o Regione Piemonte: Tel. +39 011 4322549 donatella.actis@regione.piemonte.it

c/o Comune di Torino: Tel. +39 011 4423605 gianni.ferrero@comune.torino.it

Organizzato da Slow Food, Regione Piemonte e Città di Torino, in collaborazione con il Ministero delle politiche agricole, alimentari e forestali, l’evento internazionale Salone del Gusto e Terra Madre torna a Torino, in Italia, nella sua 10° edizione. Dedicato al mondo dell’alimentazione, il Salone del Gusto si presenta di nuovo unito in un solo evento con Terra Madre, la rete mondiale di piccoli produttori alimentari. Salone del Gusto e Terra Madre si svolge dal 23 al 27 ottobre al Lingotto Fiere di Torino, con la presenza di più di 1.000 espositori provenienti da 130 paesi.