Cinquanta intossicati ad un matrimonio a Verbania

Sarebbero oltre 50 le persone rimaste intossicate ad un matrimonio e che hanno poi sporto denuncia, insieme agli sposi.

La vicenda risale al luglio del 2021, quando si è svolto il banchetto di nozze nel ristorante Piccolo Lago dello chef Marco Sacco a Verbania, molto noto e conosciuto per essere stato insignito del prestigioso riconoscimento delle Stelle Michelin.

I problemi sono sorti però nelle ore successive al banchetto, quando moltissimi ospiti hanno manifestato i sintomi di un’intossicazione alimentare dovuta ad un risotto alle vongole, contaminate da norovirus.

Diversi invitati si sono recati in ospedale, dove la diagnosi è stata confermata: intossicazione alimentare dovuta a pesce o molluschi. Gli sposi, e circa 50 invitati, hanno quindi sporto denuncia. I carabinieri del Nas di Torino hanno svolto le indagini, che ancora non si sono concluse, su delega della Procura di Verbania, per capire le cause dell’intossicazione.

A sua discolpa lo chef afferma: “noi abbiamo comprato vongole che si possono mangiare crude, come l’etichetta del produttore dimostra e come risulta dalla scheda tecnica del prodotto. Sono vongole che utilizzo dal 2015”.

Negli scorsi giorni il pm ha chiesto un supplemento di sei mesi prima di dichiarare le chiusura dell’indagine.