2 Giugno 2022: XIV Giornata mondiale delle cucine italiane

Centinaia di cuochi nel mondo cucinano Pasta e fagioli con le cozze per onorare Tony May. Un grande evento a New York

Il 2 giugno è nel mondo l’Italian National Day e per questa ragione la data è stata scelta per celebrare la XIV edizione della Giornata Internazionale delle Cucine Italiane (IDIC – International Day of Italian Cuisines). Centinaia di cuochi in oltre 40 paesi, dall’Argentina al Canada, dalla Cina alla Germania, dal Guatemala all’Indonesia, dal Giappone al Messico, all’Olanda, anche in Russa e in Ucraina, fino al Vietnam, la celebrano inserendo nel menù la Pasta e Fagioli con le Cozze, un piatto che ha le sue origini nella città di Torre del Greco. E anche questa scelta non è casuale: si tratta della stessa città dove nacque il compianto Tony May (1937 – 2022), lo straordinario ristoratore e educatore di New York, uno dei più grandi maestri della cucina italiana autentica e di qualità fuori dall’Italia.

Per questa ragione l’evento centrale della IDIC 2022 si tiene nella città della mela, al ristorante il Gattopardo. A promuoverlo sono itchefs-GVCI (Gruppo Virtuale Cuochi italiani), la rete di professionisti della cucina italiana che opera in 70 paesi e che lanciò l’evento nel 2008, e il Gruppo Italiano, l’organizzazione che raccoglie centinaia di ristoranti, cuochi e culinary professional negli Usa. Ad introdurlo sarà Antonino Laspina, direttore ICE di New York, e vi prenderanno parte Gianfranco Sorrentino, Presidente Gruppo-Italiano, Rosario Scarpato, Fondatore e direttore della IDIC e in collegamento video chef da vari paesi: Vittorio Beltramelli (Giuse’ – Parigi), Fabio Cappellano (Il tartufo – Delft-Olanda), Paolo Gramaglia (President- Pompei), Alessandro Miceli (Bella – Dubai), Vito Gnazzo e Jordan Frosolone, rispettivamente chef de Il Gattopardo e de The Leopard of des Artistes). Sara’ presente Marisa May, figlia e partner di Tony in vari ristoranti.

Nata nel 2008 come reazione contro la contraffazione sistematica della cucina e dei prodotti italiani, l’IDIC punta a tutelare il diritto dei consumatori internazionali ad una cucina italiana autentica e di qualità quando entrano in ristoranti etichettati come “italiani”.

I partecipanti alla IDIC hanno ricevuto un poster personalizzato per la promozione dell’evento che per la prima volta nella storia per un evento del genere è stato immortalato in un NFT (Non Fungible Token), coniato in cinque esemplari da Crypto DineWineArt, la firma che ha lanciato gli NFT delle dining experience di Heinz Beck.

Gli NFT sono acquistabili al seguente link: https://idic2022.itchefs-gvci.org/shop/