West Country farmhouse Cheddar cheese

Regno Unito – Il cheddar è un formaggio Dop a pasta dura, di colore che può variare dal giallo pallido fino all’arancione, dal gusto deciso. Ha origine nel villaggio inglese di Cheddar, nel Somerset, da cui prende il nome.

È il più diffuso formaggio britannico che contribuisce per oltre il 50% agli 1,9 miliardi di sterline del fatturato annuo dei formaggi del Regno Unito. È molto utilizzato anche in altri paesi di influenza anglosassone, come l’Australia, l’Irlanda, gli Stati Uniti e il Canada.

Dal 2003 il cheddar è diventato un prodotto a indicazione geografica protetta (Dop) con il nome di West Country farmhouse cheddar, secondo un disciplinare che ne circoscrive la produzione nelle sole contee inglesi del Somerset, Devon, Dorset e Cornovaglia, da produttori aderenti al consorzio Cheddar Gorge Cheese Company.


Il cheddar Dop viene prodotto da almeno il 1170. In un documento del re Enrico II d’Inghilterra è annotato l’acquisto di 10 420 lb (4 730 kg) al prezzo di un farthing per libbra (3 sterline per tonnellata).

Nel corso della Seconda guerra mondiale tutto il latte doveva essere conferito alle fabbriche del cheddar destinato alle truppe[4]. Questo causò la rinuncia a produrre altri formaggi, fra cui il caerphilly, che da allora rappresentano produzioni di nicchia.[senza fonte]

Nel 2012 un produttore caseario del Wisconsin ha scoperto per caso tre scatole in legno rimaste nascoste in fondo ad una cella frigorifera per decenni. Al loro interno tre forme di cheddar invecchiato involontariamente 28, 34 e 40 anni. Venduto all’asta a partire dal prezzo di 10 dollari all’oncia è, secondo gli esperti, il lotto di formaggio più vecchio finora conosciuto.