''Verde oro, olio d'oliva e dintorni''

L'olio delle colline livornesi, ma anche i prodotti gastronomici come formaggi, miele, confetture e altre specialità sono in mostra a Rosignano Marittimo, pochi chilometri dalla costa etrusca e da cittadine celebri come Bolgheri e Castiglioncello, in occasione della manifestazione "verdeOro, olio d'oliva e dintorni" nel week end che comprende sabato 25 e domenica 26 febbraio. E' evidente sin dal titolo della manifestazione, alla sua seconda edizione, l'allusione cromatica al verde dell'ulivo e all'oro dell'olio che in questo lembo di trra, tra coste e colline dell'entroterra, ha un sapore speciale tanto da essere noto fin dal tempo degli Etruschi. Ma nelle bancarelle che verranno allestite lungo la strada che porta al castello di Rosignano non ci sarà solo olio, seppure di mille varietà, biologico e non, aromatizzato o extra vergine puro, ma anche golosità del territorio come marmellate speciali come quella a base di finocchi e mele, ricotta, raveggioli, formaggio fresco prodotto con latte di pecora e di capra avvolto in giunco o rametti di felce – tomini e pecorini, conserve, pelati e passate di pomodoro nostrane, verdure sottolio, miele e idromele, salumi di cinta senese e perfino carne chianina. Insomma l'intero borgo si anima tra una bancarella, una degustazione, un laboratorio del gusto in collaborazione con Slowfood e una visita alle aziende agricole locali, mentre qualche ristorante, come La Gattabuia a pochi passi dal castello, rende omaggio alla manifestazione nel week endo con un menu speciale a base di pesce povero. Condito e cucinato ovviamente con ottimo olio extravergine d'oliva.

Fonte: I viaggi di Repubblica