Vaschette d’alluminio: nessun rischio per la salute

Il Ministero della Salute informa i consumatori che le vaschette in alluminio destinate a venire a contatto con gli alimenti possono essere utilizzate per la cottura dei cibi senza rischi.
Tale precisazione si rende necessaria per evitare che le informazioni riportate da alcuni organi di stampa relativamente alla presenza del gliceroltricaprilato sulla superficie delle vaschette in alluminio creino allarme ingiustificato tra i consumatori.
La vicenda risale al mese di febbraio 2006 quando la ASL di Milano ha comunicato i risultati analitici effettuati dalla Facoltà di Agraria dell’Università di Milano su alcune vaschette in alluminio. A seguito di ciò, pur essendo la sostanza iscritta sulla Farmacopea ufficiale europea, il Ministero della Salute ha chiesto all’Istituto Superiore di Sanità un parere tecnico-scientifico.
Sulla base degli approfondimenti condotti dall’ISS non sussistono rischi per il consumatore e pertanto il Ministero può confermare che non sussistono rischi per il consumatore né tanto meno ha disposto il ritiro dal mercato delle vaschette
Infine il Ministero della Salute comunica di aver già predisposto, in assenza di una normativa comunitaria sull’alluminio, una disciplina specifica per il settore che, allo stato attuale, è al vaglio della Commissione europea di Bruxelles, secondo le procedure previste.