Un'interessante pubblicazione sui
formaggi tipici dell'arco alpino

Il presidente dell’Istituto Agrario di San Michele all'Adige in provincia di Trento,dottor Giovanni Gius nella prefazione del primo volume della collana “Quaderni dell’Istituto Agrario”, ha affermato che questa pubblicazione nasce nel segno di un’attenzione costante nei confronti del comparto zootecnico e lattiero-caseario.
"Caratterizzazione di formaggi tipici dell'arco alpino: il contributo della ricerca", questo è il titolo di quest'interessante pubblicazione che presenta un quadro dettagliato e aggiornato delle ricerche condotte in
questi anni sui formaggi tipici dell'arco alpino.
Si è convinti che un'approfondita conoscenza di queste realtà produttive sia elemento indispensabile e fondamentale per poter poi attuare interventi efficaci di valorizzazione e di tutela.
I curatori dell'opera sono Flavia Gasperi, ricercatrice dell'unità operativa di Tecnologie Alimentari dell'Istituto Agrario di S. Michele all'Adige e Giuseppe Versini, coordinatore del Dipartimento di Analisi e Ricerche dello stesso istituto e referente scientifico di alcuni importanti progetti di ricerca sui prodotti agroalimentari.
La pubblicazione raccoglie i contributi scientifici presentati al convegno “La tutela dei formaggi tipici trentini: il contributo della ricerca scientifica” svoltosi a Cavalese il 17 settembre 2004 nell’ambito della manifestazione “La Desmontegada de le caore”, uno degli appuntamenti più importanti a livello provinciale per il comparto zootecnico, occasione anche per far conoscere ed apprezzare alcuni fra i formaggi più tipici prodotti in Trentino.
Le relazioni, frutto della ricerca svolta in questi ultimi anni in diverse realtà territoriali del Nord Italia, testimoniano il contributo del mondo scientifico alla tutela e alla valorizzazione di queste produzioni, fra le quali con pieno merito, per le tecniche di lavorazione e di produzione, rientrano i formaggi trentini.
E’ il primo volume-raccolta di opere che si propone di offrire un quadro aggiornato e completo delle attività più significative svolte dall’Istituto Agrario a favore dell’agricoltura e della collettività trentine.
L’importanza delle produzioni tipiche del comparto agricolo provinciale, ed in particolare di quello zootecnico, è testimoniata dall’impegno che l’Istituto Agrario di San Michele all’Adige dedica già da molti anni alle attività di ricerca e di sperimentazione, di consulenza, di formazione e di promozione dei formaggi tradizionali e dei prodotti lattiero caseari in genere.
Un impegno recentemente portato avanti, dando attuazione a programmi e progetti di riconosciuta rilevanza tecnico-scientifica che hanno consentito all’Istituto di rapportarsi con altri enti ed istituzioni a livello nazionale ed internazionale. Questo è stato possibile anche grazie al Fondo Unico per la ricerca, istituito a partire dal 2000 dalla Provincia Autonoma di Trento, che ha dato indicazioni e messo a disposizione risorse finanziarie per la realizzazione di progetti di elevato spessore scientifico.
Tra le ricerche condotte merita un riconoscimento particolare il progetto pluriennale finanziato dal Fondo per la Ricerca della Provincia autonoma di Trento che ha coinvolto i ricercatori dell’Istituto Agrario di S. Michele all’Adige e di prestigiose università italiane e tedesche e ha dato loro la possibilità di studiare, sotto i molteplici aspetti legati alla tecnologia di trasformazione e alla qualità, alcuni importanti formaggi trentini.
Finanziato con il contributo della Provincia Autonoma di Trento: Progetto di ricerca MIROP – Metodi innovativi di rintracciabilità di origine e di processo a tutela di produzioni lattiero-casearie tipiche locali
Un libro che può servire anche agli addetti ai lavori affinché sappiano e possano trovare, nei contenuti, alcune risposte ai quesiti e alle problematiche che l’operare quotidiano frequentemente pone alla loro attenzione.

Istituto Agrario di San Michele a/A
Ufficio Stampa
dott.ssa Silvia Ceschini
tel 0461-615126
fax 0461-615161