Una ricetta ''light'' per preparare la ''Fonduta estiva''

Avete mai pensato ad una fonduta di formaggio verde, arancione e rossa?
Dimenticatevi dei giorni invernali e godete di nuovi colori e nuovi sapori…celebrando la tradizione con un tocco di modernità!
Un’insolita fonduta con verdurine e prosciutto crudo è l’idea più sfiziosa per scoprire il gusto del tipico formaggio svizzero; ma mettendo da parte le tipicità e gli stereotipi, la fonduta si scopre light, fresca…e colorata…di verde, arancione e rosso!
Non solo il nostro olfatto viene sollecitato dai profumi, evocandoci già il gusto di ciò che assaporeremo, ma anche la vista riveste un ruolo importante nell’ accostarci al cibo.
E’ l'aspetto dell'alimento la prima cosa che ci colpisce e più che la forma in sé, il colore.
I colori che i nostri occhi percepiscono influiscono sulla nostra psiche; il nostro stato d'animo è dunque influenzato dai colori e lo verifichiamo anche nei confronti del cibo.
Il rosso è un colore caldo, è il colore del fuoco e del sangue ed i cibi così colorati hanno in genere lo stesso effetto.
Il verde è il colore della natura, della vegetazione; è simbolo della forza e della rinascita. E la tavola di primavera si colora di verde.
L’arancione è solare, energetico e ricorda l'oro e la ricchezza
Asparagi sottili fagiolini fini, carote e zucchine novelle accompagnate dal gusto dolce del prosciutto crudo. Eccoli serviti i colori della fonduta: non più solo formaggio fuso, ma il dolce sapore del prosciutto e la croccantezza delle verdurine di stagione.
Un modo insolito ma gustoso per conoscere un piatto della tradizione svizzera, rivisitato in chiave moderna, giovane e trendy.
Non solo l’inverno, ma ogni stagione è giusta per portare in tavola Le Gruyère Switzerland e Vacherin Friburgeois Switzerland: di fronte al "caquelon", il tradizionale contenitore della fonduta, ci si ritrova con gli amici, non solo per assaggiare e degustare ma anche per socializzare, divertirsi, chiaccherare.
Per un aperitivo sfizioso, un incontro con gli amici, una cena gustosa, la fonduta diventa l’occasione per una serata divertente e festosa, da trascorrere in allegria.

Ricetta:
Fonduta di Le Gruyère e Vacherin Friburgeois con gli ortaggi novelli

Difficoltà : facile
Preparazione : 30 minuti
Cottura : 30 minuti

Ingredienti per 4 persone:

300 g di Le Gruyère
300 g di Vacherin
1 spicchio di aglio
1 cucchiaio di fecola di patate
3 dl di vino bianco secco
1 cucchiaino di succo di limone
1 bicchierino di Kirsch
pepe nero
per accompagnare:
8 fette di prosciutto crudo dolce
1 mazzetto di asparagi sottili
200 g di fagiolini fini
200 g di carote novelle
200 g di zucchine novelle
1 rametto di basilico
Come fare:
1) Prepara gli accompagnamenti. Pulisci e lava tutti gli ortaggi.
Taglia a bastoncini le carote e le zucchine, dividi a metà gli asparagi
e i fagiolini nel caso non fossero sottili. Cuocili al vapore per 4-5
minuti (dovranno rimanere croccanti) aromatizzando l'acqua della vaporiera
con il rametto di basilico.
2) Sbuccia l'aglio, taglialo a metà e strofinalo sul fondo e le pareti
dell'apposita casseruola da fonduta in modo che ne assorba l'aroma.
3) Versa il vino nella casseruola e fallo scaldare sul fuoco. Unisci il
succo di limone, il formaggio grattugiato grossolanamente e fai cuocere a fiamma media sempre mescolando con il cucchiaio di legno.
4) Stempera la fecola nel liquore e incorporala al composto non appena
il formaggio si sarà fuso. Prosegui la cottura per qualche istante, sempre
mescolando, e poi profuma la fonduta con una macinata di pepe.
5) Trasferisci la casseruola sull'apposito fornelletto disposto al centro della tavola. Dividi a metà le fette di prosciutto. Forma dei mazzetti
con gli ortaggi croccanti e avvolgi ogni mazzetto con una fettina di
prosciutto.
Distribuisci i mazzetti sui piatti e lascia che ciascun commensale si serva della fonduta che verserà calda sulle verdure.