Un mollusco contro il botulino

Il quahog, una specie di vongola, potrebbe rivelarsi un alleato prezioso nella guerra al terrorismo. Lo hanno scoperto ricercatori Usa. Un centro di ricerche che lavora per il governo americano e che cerca di elaborare un antidoto per il botulino, ritenuto una possibile arma di bioterrorismo, ha iniettato nel quahog una dose di tossina capace di uccidere 1.000 persone. I ricercatori sono rimasti stupiti nel vedere che il mollusco, in qualche modo, e' riuscito a neutralizzare la tossina.