Un incontro per illustrare ''la nuova piramide alimentare''

Lunedì 26 gennaio, alle ore 15, al Palazzo dell´Agricoltura di via Colombo 35, a Piacenza, la Provincia organizza, in collaborazione con Europass di Parma (creato dalla Regione Emilia Romagna con lo scopo di promuovere la sicurezza e la qualità degli alimenti ed al quale fanno riferimento le Province emiliane, Unioncamere e Comune di Parma) un incontro pubblico dedicato alla “Nuova piramide alimentare”, una figura geometrica creata da ricercatori per dare indicazioni su una corretta alimentazione.
La piramide, rinnovata di recente tenendo conto delle caratteristiche alimentari del nostro Paese, è composta di sei piani, ognuno dei quali con gruppi di alimenti caratterizzati da colori diversi per indicare il loro diverso valore nutritivo, che vanno perciò consumati con quantità e frequenze diverse. L´obiettivo è educare ad una alimentazione equilibrata.
L´incontro affronta perciò un tema di notevole importanza e di grande attualità. Si auspica, pertanto, un´ampia partecipazione di cittadini.
Gli interventi, moderati da Antonio Ubaldi di Europass, si succederanno, dopo l´intervento introduttivo dell´assessore provinciale all´Agricoltura Mario Spezia, nel seguente ordine: Amos Casti, del Dipartimento di Medicina Sperimentale dell´Università di Parma, parlerà di come è cambiata la piramide alimentare; Alessandro Pinto, dell´Inran, si soffermerà sull´Alimentazione del III millennio (dalla sicurezza alimentare al well-being); Eugenio Del Toma, Presidente dell´Associazione Italiana di Dietologia e Nutrizione Clinica, interverrà riguardo alla “nutrizione in equilibrio fra cibi tradizionali e functional food”; Miriam Bisagni, di Federconsumatori, svolgerà un intervento relativo al “Progetto Piace cibo sano”.
Le conclusioni saranno affidate a Gianfranco Piva, Preside della Facoltà di Agraria dell´Università Cattolica del Sacro Cuore di Piacenza. .