Tracciata la mappa dei batteri che vivono nel corpo umano

Un gruppo di ricercatori dell'Università di Denver, nel Colorado, ha tracciato la prima mappa dei batteri che vivono nelle diverse parti del corpo umano.
Si stima che raggiungano la cifra di 100 miliardi ma alcuni di loro ci aiutano a rimanere sani, giocando un ruolo chiave nelle funzioni fisiologiche.
Il team di ricerca, guidato da Rob Knight, ha fatto una scoperta inattesa: ci sono ampie variazioni della popolazione batterica da persona a persona.
I ricercatori hanno analizzato tutto il corpo umano, dalla fronte alle ascelle, dai capelli alle orecchie, dall'indice all'ombelico, senza trascurare le narici, le piante dei piedi, le ginocchia e naturalmente la bocca.
Il lavoro e' stato pubblicato su "Science Express": la speranza e' che possa aiutare la ricerca clinica futura.
"Se riusciamo a capire le variazioni dei batteri, potremo essere capaci di cercare marcatori genetici per le malattie" ha spiegato Knight. Secondo gli studiosi, potrebbe essere possibile nel futuro curarsi trapiantando determinati batteri in alcune zone del corpo.
Lo studio si e' basato su un'analisi approfondita dei batteri trovati nel corpo di nove volontari sani.
Rob Knight, ha detto che "questo e' la mappa piu' completa sui microbi"; ed ha aggiunto che "lo scopo e' di capire quale e' l'equilibrio di una persona normale, in modo che cio' costituisca la base per ulteriori studi sulle persone malate".
Si pensa che i batteri giochino un ruolo chiave in molte funzioni fisiologiche, tra le quali lo sviluppo del sistema immunitario e la digestione, e aiutino a combattere l'insorgere di malattie.

Fontte: Agi