Terza vittima in Brasile causa l'anoressia

Un'altra ragazza in Brasile è morta per anoressia.
La terza in un mese.
Abitante a San Paolo aveva 23 anni e pesava 38 chili.
Rosana de Oliveira faceva la manicure ed era ricoverata in ospedale ad Araçatuba dal mese di settembre, quando, in conseguenza ad un arresto respiratorio era entrata in coma.
La famiglia aveva scoperto l'anoressia di Rosana tre anni fa, quando il fratellino di 13 anni l'aveva scoperta ad infilare sotto il letto resti di pranzo.