''Terra Mia 2007'', edizione record

Terra Mia 2007, edizione record. Non ci sono altre definizioni per tirare un bilancio della sesta edizione della rassegna enogastronomica più importante d’Irpinia. Migliaia i visitatori che nei quattro giorni in cui si è svolto l’evento hanno affollato il Centro Servizi di via San Lorenzo ad Atripalda.
Tutte le sezioni presenti in programma hanno incontrato il favore del pubblico e degli addetti ai lavori.
Successo è stato registrato per gli Incontri del Gusto, tredici laboratori che hanno ospitato nomi prestigiosi dell’enogastronomia italiana e che hanno offerto una panoramica ampia ed esaustiva su quello che sono le eccellenze irpine e non solo.
Si conferma poi il successo della ristorazione. La sezione dedicata alle Cene di Terra Mia, realizzata con la preziosa collaborazione dell’associazione “I Mesali”, ha fatto registrare il tutto esaurito per le quattro serate in programma con un totale di oltre trecento coperti serviti.
Molto entusiasmo è stato poi registrato anche per l’iniziativa “Irpinia In Viaggio”, suggestiva escursione a bordo del treno Avellino – Rocchetta Sant’Antonio – che si candida a diventare vera tratta del turismo in Irpinia – che ha toccato il territorio di Rocca San Felice, Lioni, Nusco e Sant’Angelo dei Lombardi.
Momento centrale della rassegna è stata la sezione “BianchIrpinia”, promossa in collaborazione con il Consorzio di Tutela dei vini d’Irpinia. Oltre quaranta i giornalisti accreditati – erano presenti le più importanti testate specializzate nel vino d’Italia, con partecipazioni anche d’oltreoceano – hanno potuto scoprire le nuove annate di Fiano di Avellino Docg, Greco di Tufo Docg ma anche di Falanghina e Coda di Volpe.
Si consolida la formula degli stand espositivi che hanno proposto il meglio delle produzioni e delle realtà aziendali dell’agroalimentare irpino.
Soddisfazione, quindi, viene espressa dall’associazione Terra Mia, che ringrazia tutti gli enti e le istituzioni che hanno collaborato alla realizzazione dell’evento. Una menzione particolare va agli sponsor che hanno sposato lo spirito di Terra Mia a cominciare da Pasta Baronia, principale partner della rassegna, per continuare con Tecnoarredo Service srl, Hotel Civita, Acquapiù, Loffredo Arredamenti, Arte e Fiori Di Gisi, Dot Company, Agriturismo Il Cavaliere, La Locandiera, hotel Malaga.
Grandi novità sono in programma per l’edizione 2008, la settima di Terra Mia. Ad annunciarle sono direttamente Lorenzo Imbimbo, presidente dell’associazione Terra Mia, e Gianni Solimene, motore dell’evento.
Per l’anno prossimo si annunciano nuovi spazi espositivi che aumenteranno le possibilità di fruizione della rassegna, dando maggiori opportunità espositive alle aziende. Ma non solo. Perché, visto il successo registrato quest’anno, molta attenzione verrà riservata alla sezione “Irpinia in Viaggio”. Per il 2008 spazio alla archeologia industriale con la realizzazione di un itinerario interessante ed accattivante con l’obiettivo di scoprire nuovi angoli della provincia di Avellino.
“L’obiettivo – commentano Lorenzo Imbimbo e Gianni Solimene – resta quello di avvicinare sempre più il pubblico alle realtà aziendali della nostra provincia e viceversa. Per l’anno prossimo intendiamo puntare anche sull’innalzamento del target di pubblico, rendendo la nostra rassegna sempre più appetibile per i tanti operatori del settore che mostrano un interesse sempre crescente verso l’Irpinia. Abbiamo intenzione, inoltre, di puntare molto sui laboratori che già al debutto di quest’anno ci hanno dato grandi soddisfazioni. Per il prossimo anno proporremo argomenti innovativi e presenteremo i vari incontri in maniera sempre più accattivante”.