Tempo di funghi, ma attenti a quelli velenosi

Allerta del centro antiveleni di Milano, troppe intossicazioni

La stagione della raccolta dei funghi è in pieno svolgimento; il Centro Antiveleni dell'ospedale di Niguarda di Milano, "visti i numerosi casi di intossicazione di quest'anno invita alla massima cautela ed attenzione. Dal 1° ottobre 2012 (in meno di tre settimane) sono giunte oltre 250 richieste di consulenze tossicologiche per ingestione di funghi non controllati: sono già stati necessari alcuni trapianti di fegato, ed altri pazienti sono in condizioni molto gravi".

Il Centro lancia quindi l'allarme e sottolinea che tutte le Asl della Regione Lombardia hanno messo a disposizione un servizio gratuito per il riconoscimento dei funghi raccolti: "Non consumateli senza prima farli riconoscere dal micologo esperto".

Il Centro Antiveleni consiglia "di non consumare funghi senza che siano stati visionati dal micologo; di contattare immediatamente un Centro Antiveleni in caso di comparsa di vomito, diarrea o altra sintomatologia dopo il consumo di funghi. Qualora ci si rechi direttamente in Pronto Soccorso, portare con sé eventuali resti dei funghi cotti, crudi o residuo di pulizia." Il Centro Antiveleni di Niguarda, Tel. 02 66101029 è attivo 24 ore su 24.

Fonte: www.agi.it