Teggiano propone gli “Appuntamenti medioevali”

Anche quest’anno Teggiano propone tutta una serie di appuntamenti a sfondo medioevale.
Organizzati dalla Pro Loco, avranno inizio domenica, 6 agosto, e si concluderanno domenica 13 agosto, con l’evento clou: “Alla Tavola della Principessa Costanza”. La settimana medioevale teggianese sarà caratterizzata da rievocazioni storiche, appuntamenti culturali, musica e gastronomia. Insomma, per sette giorni nella città d’arte del Vallo di Diano, si rivivrà un’atmosfera d’altri tempi: quella del 1400. I turisti, nel visitare il suggestivo centro storico teggianese con le sue splendide chiese, il vescovado, i musei, i caratteristici vicoli ed il castello dei Principi San Severino, potranno assistere ai tanti spettacoli di ambientazione medioevale.
Il fitto programma inizia con la sesta edizione del Festival di Musica e Danza Rinascimentale ed un singolare corso di Scherma Antica in programma dal 6 al 10 agosto prossimi nel suggetsivo chiostro di San Francesco e in Piazza Portello.
La settimana mediovale teggianese si concluderà con la tredicesima edizione della kermesse “Alla Tavola della Principessa Costanza”. L’11, il 12 ed il 13 agosto giungeranno a Teggiano migliaiia di turisti per assistere ad una delle feste medioevali più importanti d’Europa. Non a caso l’evento promosso dalla Pro Loco rientra nelle attività del “Consorzio Europeo Rievocazioni Storiche”.
“Alla Tavola della Principessa Costanza” rievoca l’arrivo, nell’agosto del 1481, nel feudo di Diano, della principessa Costanza. Per l’occasione l’avvenimento venne celebrato con maestosi festeggiamenti da tutto il feudo dianense. Ed i fasti e la magnificenza di quell’evento vengono riproposti con spettacolari festeggiamenti di ambientazione medioevale. Per l’occasione circa cinquecento figuranti in abiti d’epoca, tra cavalieri, artibugieri, sbandieratori, trombonieri, giocolieri, menestrelli e saltimbanchi, animano il centro storico di Teggiano. Per le caratteristiche viuzze del centro storico vengono allestiti mercatini e riproposti antichi mestieri. Lungo il percorso, inoltre, in sei caratteristche taverne, degustazione di pietanze preparate secondo ricette medioevali. E , per tutti e tre i giorni, con inizio ore 17,00, il corteo storico, con oltre duecento personaggi, ed il Palio della “Giostra dei Ceri” in cui si sfidano i sei comuni dell’antico Stato di Diano. Fra le tante curiosità della festa medioevale, c’è quella dgli acquisti per i turisti utilizzando le monete di un tempo distribuiti al Banco di Cambio.
Insomma una festa medioevale che rievoca importanti momenti della storia della città di Teggiano.
La Kermesse, organizzata dalla Pro Loco, gode, fra gli altri, del patrocinio della Regione Campania, della Provincia di Salerno, del Comune di Teggiano, Camera di Commercio di Salerno e Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano.

Tutto il programma:

Corsi di Danza e Scherma Antica
6-13 Agosto 2006
Programma del Corso di Danza Antica
(XV e XVI secolo) e Scherma Antica

mercoledí 9 Agosto 2006 ore 21:30
Chiostro di San Francesco
•"nè fu altro che ballar…"
Saggio Spettacolo conclusivo dei corsi di Danza e Scherma Antica
giovedí 10 Agosto 2006 ore 21:30
Piazza Portello
• Spettacolo intorno al falò
• Spettacolo Zigano dei Ziganamama
• Rituale Magico "L'Oro della Vita" a cura di Laura Tuan

Alla Tavola della Principessa Costanza
XIII Edizione
Teggiano 11 – 12 – 13 Agosto 2006

•Ore 17.00 Castello dei Sanseverino: partenza del Corteo Storico (Piazza Castello)
•Ore 17.30 Al Seggio: rievocazione storica del Consiglio Comunale del 1481
•Ore 18.00 Palio dei Casali – Giostra dei Ceri tra i Casali appartenenti allo Stato di Diano nel 1480
(Comuni di Teggiano, San Pietro al Tanagro, Sant'Arsenio, San Rufo, Sassano e Monte San Giacomo)
•Ore 18.30 Piazza dello Stato di Diano: apertura del Banco de Cambio
•Ore 19.00 Apertura mercato: brocche e bicchieri in terracotta – sacchetti profumati – ricami artigianali – stuoie a telaio – ferro battuto – oggettistica artigianale – salumi e formaggi tipici
•Ore 19.00 Spettacoli medioevali con danze e musici, sbandieratori, arcieri, balestrieri, trombonieri, giocolieri, compagnie d'armi, falconieri, cartomanti
•Ore 20.30 Apertura Taverne – Degustazione di specialià medioevali – Visite guidate a tutti i monumenti del centro storico (Vicoli del paes parteciperanno alla manifestazione:
•Balestrieri e sbandieratori di Assisi
•Trombonieri "Senatore" di Cava dei Tirreni
•"Compagnia del Sipario Medioevale" di Verona
•Musiche "La Rossignol" di Cremona
•Danze "Forma Mentis" di Potenza
•Canti de "I Monaci De La Grancia" di Buonabitacolo
•Compagnia delle Armi di Asti
Lungo tutto l'itinerario ricostruzioni di ambienti medioevali e figuranti in costume d'epoca.

Comunicato stampa:
Pasquale Lapadula pasquale.lapadula@tiscalinet.it