Superfood made in Perù

Super nutrienti, ricchi di sostanze benefiche e antiossidanti, i cosiddetti superfood sono alimenti naturali, spesso di origini antichissime

In Perù c’è un tesoro nascosto che non ha nulla a che vedere con l’archeologia, ma che è legato a doppio filo alla terra e alle tradizioni millenarie di questo Paese: sono le piante e i frutti che oggi, come centinaia di anni fa, i contadini coltivano con fatica e dedizione e che arrivano sulle tavole delle popolazioni locali, sotto forma di deliziose pietanze.
Ma non tutte le piante e tutti i frutti che crescono in Perù sono uguali: alcuni sono speciali, anzi, super! Andiamo a scoprirli.

Quinoa
La quinoa è certamente uno dei simboli del Perù: è uno pseudocereale privo di glutine e ricchissimo di proteine, perfetto quindi per vegani, vegetariani e celiaci; contiene fibre e minerali, come fosforo, magnesio, ferro e zinco, oltre a tutti gli amminoacidi essenziali e a grassi in prevalenza insaturi e pare che abbia un’azione anti invecchiamento e anti tumorale: un autentico toccasana!
In antica lingua quechua la quinoa è chiamata “chisiya mama”, che significa ‘madre di tutti i semi’.

Fave di cacao
Salutare e buonissimo, è forse uno dei superfood più apprezzati: il cacao è ricco di ferro, magnesio, fibre, vitamina C e antiossidanti; è noto anche per la sua capacità di aumentare i livelli di serotonina e, grazie all’alto tasso di polifenoli, aiuta a ridurre il colesterolo cattivo e favorisce la salute cardiaca. Insomma, un vero tesoro… anche per il palato.
Unica accortezza: deve essere consumato crudo, sotto forma di polvere o di granella.

Maca
La Maca delle Ande è una pianta della famiglia delle Brassicaceae; la sua radice è ricca di principi nutritivi essenziali per l'organismo, come proteine, sali minerali, fibre, vitamine A, C e del complesso B, calcio, ferro e zinco. È anche conosciuta come “ginseng peruviano” ed è un ottimo energizzante naturale. Si consuma in polvere e aiuta a combattere lo stress, a sciogliere le tensioni e a dare la carica; se assunta regolarmente, si dice favorisca la fertilità.

Camu camu
Il camu camu è un arbusto spontaneo che cresce nella zona della foresta amazzonica e che produce un piccolo frutto rosso porpora, poco più grande di una ciliegia o di un acino d’uva. Questo frutto è ricchissimo di vitamina C ma, per il suo sapore molto acido, non viene consumato crudo, bensì sotto forma di polvere. Nella medicina tradizionale peruviana il camu camu viene utilizzato per molti scopi: per alleviare i dolori, debellare le infezioni, per curare i reumatismi e le ferite e anche per tenere sotto controllo il diabete.

Lucuma
La lucuma è un frutto oblungo dal sapore dolciastro, davvero delizioso. Può essere mangiato sia crudo che cotto e, se ridotto in polvere, viene chiamato l’oro degli inca per le sue straordinarie proprietà: è infatti ricco di betacarotene, di vitamine B1, B2, B3 e B5, di sali minerali come potassio, ferro, calcio e fosforo, fibre e carboidrati; alcuni studi hanno evidenziato il suo potente effetto antiossidante e antinfiammatorio, utile nella guarigione delle ferite e anche nel ritardare l’invecchiamento cutaneo. La polvere di lucuma ha un indice glicemico basso, che la rende perfetta anche per i diabetici, è priva di glutine, e, grazie alla presenza di niacina, aiuta a regolare i livelli di colesterolo e trigliceridi; si può utilizzare come dolcificante, ed è quindi molto indicata per la preparazione di creme, torte, dessert (come sostituto dello zucchero), o come farina, in particolare per addensare, grazie all’alto contenuto di amidi.

Sacha Inchi
Il sacha inchi, o arachide dell'Inca, è una sorta di nocciolina originaria della foresta pluviale amazzonica peruviana. Conosciuta e apprezzata già in tempi antichissimi, viene oggi consumata principalmente sotto forma di olio dalle proprietà straordinarie: l'olio di sacha inchi è infatti ricco di acidi grassi polinsaturi, di omega-3, omega-6 e omega-9, oltre che di proteine e vitamine E e A, che lo rendono un ottimo antiossidante naturale.
Consumare regolarmente quest’olio offre benefici al sistema cardiocircolatorio, perché favorisce la riduzione del colesterolo cattivo e mantiene entro livelli normali la pressione arteriosa, e anche all’autostima: il sacha inchi è anche un prodotto di bellezza, perché rende luminosi e setosi sia la pelle che i capelli!

Chiara Vittone

OPEN MIND CONSULTING
Corso Principe Oddone 12 – 10122 Torino
Tel / Fax: +39 011 8128633
e-mail: info@openmindconsulting.it
www.openmindconsulting.it