Successo della 2° edizione di ''Agnolotto d'Oltrepo & Bonarda''

Si chiude il 24 novembre 2006, con l'ultimo appuntamento dei ristoratori dell'Oltrepo pavese, la seconda edizione di "Agnolotto & Bonarda Festival".
Un evento che, nella seconda edizione, ha dimostrato di essere vincente, per il notevole incremento di pubblico che ha mostrato di gradire da subito questa formula che vede l'abbinamento di un piatto gradito come gli agnolotti, con la Bonarda vino tipico dei colli tortonesi.
Nell'edizione 2006, dieci Ristoratori aderenti al Circuito della Strada del Vino e dei Sapori hanno proposto singolari versioni di questo piatto, che risalgono ad antiche abitudini, giunte ai giorni nostri per merito di una memoria storica tramandata oralmente.
Le tradizioni locali nella preparazione degli agnolotti prevedono l'utilizzo di tipologie di carni alternative, quali quelle d'oca o d'asino, con risultati veramente eccellenti.
Con il termine "Batalavar" (che in dialetto pavese sta a significare il movimento delle labbra che, masticando l'agnolotto, si congiungono) propone gli agnolotti il Ristorante Bazzini di Canneto Pavese, mentre altrettanto delicati sono gli "agnolotti di brasato d'oca al burro e salvia" del Ristorante Hotel Locanda Montescano di Montescano. Un condimento delicato per una pasta ripiena già di per sè sostanziosa.
A proseguire i Ristoranti aderenti la Rassegna sono stati:
– il Ristorante La Locanda dei Beccaria di Montù Beccaria con "Agnootti della tradizione",
– il Ristorante Ai Colli di Mairano di Casteggio con "Agnolotto al sugo di brasato",
– il Ristorante Colombi di Montù Beccaria con "Agnolotti al sugo di stufato",
– l'Albergo Ristorante Selvatico di Rivanazzano con gli "Agnolotti ripieni di stufato al burro e salvia",
– il Ristorante Le Rubinie del Po di Linarolo Ponte della Becca, con "Agnolotti al dì dla festa",
– la Trattoria Quaglini di Borgo Priolo Con gli "Agnolotti allo stufato di manzo",
– il Ristorante La Nuova Fornace di Codevilla con "Agnolotto al brasato",
– il Ristorante President Hotel Terme di Salice Terme con gli "Agnolotti allo stufato d'asino".
Un successo destinato a continuare, per continuare nell'opera di promozione e dell'attività della Strada del Vino e dei Sapori dell'Oltrepo pavese che, trova nella figura del Presidente Fabio Tonalini, un instancabile assertore delle bellezze e della validità dei vini e dei sapori del suo territorio.

Weblink: www.stradadelvino.org

Danila ORSI