Si avvicina il momento di ''Vinitaly'' a Verona

Wine tasting e degustazioni cibo e vino curate da grandi chef finalizzati alla promozione e al matching fra produttori e trader, ai quali sono dedicati anche i focus sui nuovi scenari commerciali per il vino italiano.
Vinitaly for you, invece, avvicina il mondo della produzione al consumatore finale.

A Vinitaly gli affari si fanno con un buon bicchiere di vino in mano, per questo il programma delle degustazioni finalizzate alla promozione e al business diventa di anno in anno più ricco di iniziative. È così anche per la 42^ edizione, in programma dal 3 al 7 aprile (www.vinitaly.com), che riserva, ai produttori vitivinicoli e gli operatori specializzati provenienti da tutto il mondo, anche convegni e seminari che rispecchiano nei temi proposti i principali argomenti d’attualità: dall’ambiente alle tendenze in atto sui mercati internazionali, con attenzione a Paesi finora poco esplorati dagli esportatori italiani.

Tra le degustazioni, dopo il successo dell’anno scorso viene ampliato Taste Italy, che quest’anno ospita un numero maggiore di produttori selezionati e prevede la partecipazione su invito di un numero superiore ai 5.000 buyer e giornalisti esteri del 2007. Migliorata anche la visibilità dell’evento, collocato ora tra i padiglioni 10 e 11. L’originalità di Taste Italy è data dalla possibilità di degustare la miglior produzione delle aziende italiane, in assoluta tranquillità e per tutta la durata di Vinitaly tramite uno speciale sistema di dispenser. La degustazione è assistita da sommelier “tutor”, mentre una scheda corrispondente a ciascun vino fornisce le informazioni tecniche e le coordinate per raggiungere lo stand dell’azienda produttrice.
Con Tasting ex…press, invece, si parte per un giro del mondo e dei vini che quest’anno tocca Australia, Ungheria e Italia, passando dagli Ice Wine e dai vini di montagna, con degustazioni guidate ricche di contenuti tecnici e culturali, realizzate in collaborazione con le testate più importanti del settore a livello internazionale. Taste and Dream fa sognare buyer e giornalisti provenienti da tutto il mondo con grandi verticali di vini italiani scelti col criterio dell’eccellenza. La “carta dei vini” di Vinitaly si completa con Trendy oggi, Big domani, con il top delle aziende nazionali emergenti, le degustazioni guidate dai sommelier dell’ASI e il Grappa & C. Tasting, ai quali si aggiunge in questa edizione un evento dedicato all’annata 1997: si tratta di una degustazione orizzontale di vini di una vendemmia entrata nella leggenda dell’enologia, organizzata in collaborazione con Civiltà del Bere.
Vino e cibo uniti anche quest’anno a Vinitaly nell’alta ristorazione proposta nel Ristorante d’Autore con gli chef Piero Bertinotti del Pinocchio di Borgomanero, Herbert Hitner del Zur Rose di Appiano, Marco Bistarelli de Il Postale di Città di Castello, Simone Lugoboni de L’Oste Scuro di Verona ed Enrico Bartolini de Le Robinie di Montescano, nella Cittadella della Gastronomia e nel Ristorante dei Signori: tre momenti di valorizzazione e promozione del wine & food italiano di qualità.

Il calendario dei convegni di Vinitaly è incentrato sul tema del vino come ambasciatore della tutela ambientale. Elemento imprescindibile per una produzione di qualità, il territorio trova infatti nella vitivinicoltura il migliore alleato per la sua conservazione, ma anche per la sua valorizzazione. Un altro aspetto ambientale al centro dell’attenzione è il cambiamento del clima e i suoi effetti sulla produzione enologica mondiale.
Taglio strettamente commerciale per il convegno sull’analisi della nuova OCM vino e per i focus dedicati ai mercati internazionali del circuito del Vinitaly World Tour: i consumi domestici in Giappone, l’impatto del cambio dollaro/euro sull’export negli Usa, l’influenza dell’industria del turismo sui consumi in Cina, il consumatore russo dalla gdo all’alta ristorazione. Ai consueti Paesi dei focus di Vinitaly si aggiunge quest’anno il Brasile, considerato la prossima frontiera dell’export italiano.

Dal 3 al 6 aprile (da giovedì a domenica), dalle 18 alle 24, torna Vinitaly for you, il dopo fiera dedicato ai wine lover, nel palazzo della Gran Guardia in Piazza della Bra, nel cuore storico di Verona, che ospita L’Enoteca di Vinitaly (con la degustazione dei vini delle produttrici riunite nell’associazione “Donne del Vino”) e il Wine Bar del Bere Giovane (con la degustazione dei vini degli associati AGIVI, giovani produttori di vino).
Per favorire un consumo consapevole del vino, da quest’anno Vinitaly promuove nell’ambito delle quattro serate di Vinitaly for You, in collaborazione con Volkswagen, corsi teorici di guida sicura e conversazioni tra piloti e produttori di vino.
L’ingresso è a pagamento (12 euro) e il biglietto dà diritto a tre degustazioni di vini a scelta, a un piatto di mix food per accompagnare la degustazione e a una copia della Guida dei Vini realizzata da Veronafiere e curata dall’Associazione Italiana Sommelier, che riporta le schede tecniche dei vini proposti.

Comunicato stampa del Servizio Stampa Veronafiere
Tel.: + 39.045.829.82.42 – 82.85 – 82.10 – 82.90 Fax: + 39.045.829.81.13
E-mail: pressoffice@veronafiere.it –

Weblink: www.vinitaly.com