Serata da vivere alla Fortezza di Bardi in provincia di Parma

Le “Ricordanze di Sapori” del Castello di Bardi (PR), gioiello della Val Ceno, sabato 22 luglio 2006 regalano emozioni, e il piacere di ritrovare quei “sapori della festa” di un tempo antico.
Tutto questo grazie all’Associazione Castelli del Ducato di Parma e Piacenza, che, in collaborazione con Regione Emilia Romagna, Provincia di Parma e Provincia di Piacenza, Banca di Piacenza, Unione Appennino e Verde e Fidenza Outlet Village, rinverdisce da dieci anni, in modo filologicamente ammirevole, i fasti di corte, tra animazioni in costume, intervento di interpreti nei panni di personaggi celebri, riadattamenti di antiche ricette delle ricche tavole nobiliari. Il castello di Bardi è dotato di un fascino inenarrabile ed è sede di frequentatissime manifestazioni in costume affidate alla famosa compagnia di “San Giorgio e il Drago”.
Tra i saloni affrescati, sotto i soffitti a cassettoni e all’interno della ricca biblioteca, lungo i camminamenti di guardia e nei cortili d’onore si può scorgere, discreto e gentile, l’inquieto vagare di uno spettro, quel Moroello morto per amore. L’animazione di quest’anno prevede scene di vita dell’800, epoca del dominio di Maria Luigia d’Austria, mentre l’onore delle…posate è affidato al Ristorante la Corte delle Due Spade e in particolare allo chef Marco Belmonti. Il menu prevede un aperitivo di benvenuto nella suggestiva piazza D’Arme, con Parmigiano Reggiano, spumante e spremute di frutta. Si inizia poi il banchetto con gli insaccati di porco bardigiano, lardo su crostoni di pane nero casereccio e tortino di verze, patate e funghi spinaroli della Valceno, seguiti dai crocetti dei Borboni alla consa di stracotto e dal fungo porcino nella zuppa di legume e grani. Piatto forte il cinghiale stufato in casseruola al profumo di ginepro con la sua polenta, le cipolline glassate e le patate novelle, e per finire la deliziosa torta sfogliata di mele, nocciole e uva passa in crema di anice. Malvasia e Gutturnio d.o.c. faranno il resto.
La cena, a prenotazione obbligatoria, è servita alle 20. 00, al prezzo di 50 euro a persona.
Per maggiori dettagli sulle cene storiche e sui Castelli del Ducato di Parma e Piacenza è raccomandabile una visita al sito internet dell’Associazione.
Per informazioni e prenotazioni: Associazione Castelli del Ducato di Parma e Piacenza – Club di Prodotto, tel. 0521. 829055/823221, info@castellidelducato. It;
Parma Turismi, tel. 0521. 228152, info@parmaturismi. It;
Piacenza Turismi, tel. 0523-305254, infotur@piacenzaturismi.net;
oppure presso tutte le filiali della Banca di Piacenza
www. Castellidelducato.it