Seconda giornata di “Identità golose”

Flash sui personaggi protagonisti della giornata di lunedì 11 febbraio 2013 a "Identità golose" in Fieramilanocity.

Secondo giorno di Identità Milano 2013 Ai blocchi di partenza, oggi è la giornata di Cracco, Kinch, Humm, Bottura, Crippa, Bowerman, Joan Roca, Scabin, Oldani, Cannavacciuolo ed Esposito in Auditorium; di Identità di Pizza in Sala Blu 1 e Identità Naturali in Sala Blu 2.

Bottura: i piatti come gesto sociale
I piatti sono un gesto sociale? Sì, secondo Massimo Bottura, che di fronte a una sala stracolma a Identità Milano, racconta il suo cotechino cotto ai vapori di lambrusco, con una sbrisolona salata e uno zabaione sempre al lambrusco, sintesi di un territorio (s)fortunato. E’ Viaggio da Modena a Mirandola, un modo per «spostare i riflettori: da noi agli artigiani colpiti dal terremoto». Sì, «i piatti sono un gesto sociale», parola di chef.

11-02-2013
Ceroni: 4 eventi in vista
Claudio Ceroni presenta sul palco le novità 2013 targate IG: in collaborazione con Rcs, un evento che coinvolgerà tutto il centro di Milano nei giorni del Salone del Mobile (presentazione il 21 febbraio); con Fiera Milano una partnership con Host, l’appuntamento clou del mondo Horeca, 18-22 ottobre 2013; 17-19 maggio il Roma Food&Wine Festival, mentre Identità New York tornerà a Eataly NY dal 4 al 6 ottobre.

11-02-2013
Carlo Cracco:
Carlo Cracco, primo relatore del secondo giorno sul palco di Identità Milano: "Vorrei fare un applauso a Identità Golose perché, dopo tanti anni, sono pochi i congressi al mondo che continuano ad avere idee e forza. Alcuni hanno anche chiuso i battenti. Ma non Identità, un progetto che funziona perché mosso dalle idee, perché guarda sempre oltre, per esempio alla promozione della cucina italiana fuori dai nostri confini"