“Sapori di Laguna” ed è subito pesce

"Sapori di Laguna" è una manifestazione ideata dalla Confcommercio della Provincia di Udine in collaborazione con l’ Ascom di Gorizia, che da sabato 20 agosto sino al 6 novembre propone le specialità, i profumi e i sapori della cucina di mare del Friuli Venezia Giulia. Protagonisti della manifestazione 17 ristoranti da diverse località che fanno da corona alle lagune di Marano e Grado.
In tavola, pesci, crostacei, molluschi, in un’equilibrata alternanza fra antiche ricette e fantasiose rivisitazioni. Antipasti caldi e freddi, risotti, zuppe, grigliate, fritti: Sapori di Laguna è l’occasione per gustare il meglio della gastronomia locale, genuina e saporitissima, accompagnata dai vini delle migliori cantine friulane.
Tra le specialità proposte, crema di patate con involtini di sogliola, tonno alle erbe aromatiche, vassoio di crostacei, guazzetto di pesce della laguna, pasta fresca alle alici di lampara, coda di rospo al salto, antipasto di ottregano marinato al timo, spaghetti alla scogliera e, naturalmente, il prelibato boreto, (una sorta di spezzatino di pesce con polenta) in versione graisana e maranese, piatto-simbolo della cucina di Grado e Marano. La maggior parte dei piatti è a base di pesce, ma alcuni ristoranti spaziano anche su carni e cacciagione, con pietanze tradizionali delle terre che si affacciano sulle lagune, come il germano reale con verdure.
Ogni locale propone un Menu degustazione a base di 3 portate e dessert, abbinate a 3 calici di vini Doc friulani. I prezzi delle degustazioni partono da 25 €. Alla fine del pasto, alle signore verrà offerta in regalo una tovaglietta all’americana in lino ricamata con motivi tipici .
Indirizzi e menu di Sapori di Laguna sono pubblicati in una piccola guida, realizzata in italiano e tedesco, disponibile, oltre che nei ristoranti aderenti all’iniziativa, anche presso la Confcommercio della Provincia di Udine, l’Ascom di Gorizia e nelle Aiat delle località interessate.
Si possono inoltre trovare nel sito: www.ascom.ud.it.

L’incanto senza tempo delle lagune di Marano e di Grado

Le Lagune di Marano e di Grado sono le più settentrionali del Mediterraneo, un fronte di isole e di banchi sabbiosi fra la terraferma ed il mare aperto, che delinea un arco di oltre 30 km, teso tra Grado e Lignano. Un ambiente unico e magico, dal delicato ecosistema, rifugio per decine di specie di uccelli acquatici che vi nidificano o, nel periodo delle migrazioni, vi fanno tappa prima di riprendere il loro viaggio verso il Sud. Un intrico di canali (16 mila ettari complessivi) fra decine di piccole isole ricoperte di canne e di cespugli, che mutano colore col passare delle stagioni, scandite dalla fioritura del limonio, il “fior di barena”. Un intrico di canali fra decine di piccole isole punteggiate dai tipici casoni con i tetti di paglia dei pescatori.
In questa cornice, dove la cucina di pesce regna sovrana ed ha un gloriosa tradizione alle spalle, si ripete anche quest’anno l’appuntamento con Sapori di Laguna, che vede protagonisti anche ristoranti di caratteristiche località dell’entroterra. Marano, antica cittadella fortificata sulla laguna a cui ha dato il nome, roccaforte in terra friulana dalla Serenissima, conserva ancora intatta l’animata atmosfera di paese di pescatori, con le antiche case cinquecentesche affacciate sul porto e sul mercato del pesce, attorno a cui si trovano caratteristiche trattorie dove si tramanda da generazione a generazione una genuina e a tratti sorprendente cucina di pesce. Lignano è il principale centro turistico del Friuli Venezia Giulia, con lunghe spiagge di sabbia finissima, servizi di alto livello, oltre 5 000 posti barca, un golf a 18 buche, attrezzature per lo sport e il tempo libero, locali notturni, rinomati ristoranti.
Anche l’entroterra lagunare, ricco di risorse paesaggistiche, artistiche e culturali, è portatore di una tradizione enogastronomica di primo livello. I vini di Carlino (nel cuore della DOC Annia) e quelli di Latisana (che dà il nome all’omonima DOC) ben si sposano con la cucina lagunare. Precenicco, Palazzolo dello Stella (lambiti dal fiume Stella, dall’epoca romana via di collegamento fra l’Adriatico e l’arco alpino) e Rivignano offrono scorci di natura incontaminata e convivialità agreste, fatta di vini straordinari e di piatti dove si alternano tradizione e creatività.
Infine Grado, l’“Isola del Sole”, con l’antico centro storico d’impronta veneziana, le Terme, il Golf, l’arenile dorato, ma soprattutto eccellenti ristoranti famosi per la loro cucina di pesce.

I ristoranti
1. Agosti – Lignano Sabbiadoro
tel. 0431 71215
2. Al Cason – Lignano Sabbiadoro
tel. 0431 423029
3. Astrid – Lignano Sabbiadoro
tel. 0431 71759
4. La Pigna – Lignano Sabbiadoro
tel. 0431 428991
5. Willy – Lignano Sabbiadoro
tel. 0431 428743
6. Cigno – Latisana
tel. 0431 59112
7. Da Roberta – Latisana
tel. 0431 55082
8. La Fattoria dei Gelsi – Latisana
tel. 0431 53100
9. Taverna al pescatore – Marano Lagunare
tel. 0431 67023
10. Al Cacciatore – Palazzolo dello Stella
tel. 0431 58152
11. Al Canedo – Precenicco
tel. 0431 55308
12. Isola Blu – Precenicco
tel. 0431 588438
13. Taverna al pescatore – Precenicco
tel. 0431 55588
14. Al Ferarùt – Rivignano
tel. 0432 775039
15. Al Doge – Grado
tel. 0431 84144
16. Da Ovidio – Grado
tel. 0431 80844
17. Tavernetta all’Androna – Grado
tel. 0431 80950

Fonte: beblogging.com