Rouge des Prés

Questa razza bovina proviene dall’ovest della Francia ( Anjou e Maine), e più precisamente dal Domaine des Rues a Chenillé-Changé , nel Maine-et-Loire , di proprietà della Maison de Rougé . 

Questa razza è stata creata da Olivier de Rougé a partire dal 1830 incrociando una razza locale rustica, i Mancelle, con tori Durham di origine britannica, ricercati per la loro precocità e le loro qualità di carne. Il libro genealogico è stato creato nel 1909 .

Il 90% degli animali dei prati rossi si trova nella regione dei Paesi della Loira , così come in varie regioni, tra cui Normandia , Poitou-Charentes , Nord-Pas-de-Calais . Ciò significa che il legame con il terroir è importante: infatti la storica culla ha caratteristiche proprie come un deficit idrico che porta ad una precoce fine della crescita e suoli che drenano rapidamente. Queste peculiarità permettono al Rouge des Prés di esprimere tutto il suo potenziale genetico in termini di rusticità. La mandria è composta da circa 70.000 mucche in tutto il mondo. Inoltre è stato esportato in vari paesi: Stati Uniti , Canada , Australia , Russia

Morfologia 

Il mantello è rosso scuro, spesso con una macchia bianca sulla fronte e zampe bianche. Le mucose sono chiare. Le corna sono disposte in un’ampia mezzaluna diretta in avanti.
È un bovino di grande formato. È una delle razze più lunghe, la femmina ha un’altezza al garrese da 1,40 a 1,45  me un peso medio da 750 a 850  kg . Il maschio è alto 1,70  m al garrese e può pesare fino a 1700  kg per il più pesante. Questa razza detiene il record mondiale con il toro FÊTARD che appartiene al signor Frédéric JAFFRÉ e che pesava 1.950  kg sulla bilancia del Salone dell’Agricoltura 2016, il vecchio record del 1988 apparteneva a ROYAL (1922 kg) un altro Rouge des Prés anch’esso di JAFFRÉ.

Tuttavia, rimane una razza con un peso osseo elevato, il che spiega le carcasse pesanti con una resa in carne inferiore rispetto ad altre razze. La resa in carne è simile a quella della razza Charolais che rimane comunque più carnosa.

I soggetti pesanti hanno spesso problemi motori, il loro peso diventa troppo importante per il loro scheletro e coloro che hanno il gene culard presentano problemi cardiaci significativi. È lo stesso per tutte le razze pesanti.

Abilità 

Vacca nutrice

È una razza robusta, di buona longevità, prolifica con una percentuale relativamente alta di nascite gemellari (6%). Precedentemente selezionato per la sua duplice capacità di carne e latte, è ora orientato alla produzione di carne (vacca nutrice). Altra particolarità: vengono commercializzate con la denominazione di origine solo le vacche che hanno partorito in una zona ben delimitata.

È estremamente docile, il che la rende un’attrazione e un attaccamento particolare per gli allevatori di questa razza.

La qualità della sua carne con una maggiore maturità gli conferisce più gusto. È molto apprezzato per la qualità delle sue carni marmorizzate: “il suo colore rosso intenso, la sua tenerezza quando viene tagliato e attaccato in bocca, la sua elevata succosità all’estremità della bocca e stabile durante la masticazione così come l’intensità e la persistenza dei sapori ” (estratto dalla commissione d’inchiesta INAO). Questo prodotto agricolo ha ottenuto la protezione dalla denominazione Maine-Anjou grazie ad un AOC , che ha spinto il cambio del nome della razza in “Rouge des Prés”, la denominazione di una carne che non poteva prendere il nome di un razza animale.

Carne bovina
Rouge des Prés