Ritorna il Premio ''Stella del Garda''

Ultimo week end di ottobre, c’è qualcosa nell’aria qui in Lugana. La vendemmia è finita, i produttori si apprestano a godere un po’ di meritato riposo e si preparano a vivere il loro grande momento di festa.
Ritorna il Premio “Stella del Garda”, la vera festa del Consorzio Tutela Lugana Doc e di tutti i produttori associati, volta a dare riconoscimento e gratificazione agli sforzi qualitativi e competitivi che di anno in anno le cantine della zona dimostrano.
L’occasione per rendere omaggio al vino Lugana, dunque, la prima doc registrata in Lombardia e tra le prime in tutta Italia: quel bianco unico, votato alla longevità, bevuto già nel 1500 e decantato dal maestro Veronelli.
La "Stella del Garda" è una manifestazione che ricorre ogni anno in questo periodo e viene svolta in uno di cinque Comuni che formano la Lugana, la zona Doc di produzione a cavallo tra Brescia e Verona, Lombardia e Veneto: Peschiera del Garda, Sirmione, Desenzano del Garda, Pozzolengo e Lonato.
Quest’anno è Pozzolengo ad avere l’onore di accogliere la festa, che si tiene nei giorni 29 e 30 ottobre 2005.
Sabato 29 ottobre si tiene una degustazione, riservata alla stampa specializzata: il Premio Giornalistico “Le età del Lugana”, che si svolge in un contesto davvero eccezionale. Lo storico Veliero San Nicolò ospita infatti una commissione di 15 giornalisti specializzati che, sulle acque del basso Lago di Garda, degustano quei Lugana particolarmente votati alla longevità e “scommettono” sui campioni che più degli altri manifestano questa capacità di invecchiare.
Le bottiglie così selezionate vengono controfirmate, sigillate e custodite fino alla successiva edizione Stella del Garda 2006, occasione in cui vengono riaperte e degustate nuovamente per verificarne la tenuta. In tal modo vengono valorizzate tutte le componenti che rendono grande il Lugana: la zona doc di produzione, che si estende sulle rive del lago più grande d’Italia e la caratteristica della longevità, qualità rara nei bianchi.
Domenica 30 ottobre, presso il bellissimo Castello di Pozzolengo, il pubblico è chiamato a degustare oltre 50 bottiglie di vino Lugana, precedentemente selezionate da una commissione di tecnici, e può così esprimere il suo giudizio di “piacevolezza”. In tal modo il premio prende il nome di “Selezione dei Tecnici e della Piacevolezza”, destinato a quei campioni che ottengono la valutazione positiva sia dal punto di vista tecnico che dal giudizio del vasto pubblico. Il tutto avviene in una generale atmosfera di festa e convivialità, che si estende in ogni via e piazza di Pozzolengo: per l’occasione il paese prende vita con musicanti in costume d’epoca, stand gastronomici e con la tradizionale pigiatura del vino in piazza. All’interno del Castello, dalle 10.00 alle 18.00, il pubblico, con soli 7,50 di ingresso, viene dotato di bicchiere, portabicchiere, guida alla degustazione e scheda di valutazione per esprimere al meglio il proprio giudizio di piacevolezza, destinato ad uno dei vini Lugana presenti. Lo stesso giorno si terrà un medesimo punto di degustazione a Garda, presso il Palazzetto delle Esposizioni, sul Lungolago.
Le aziende che ottengono contestualmente per tre anni i Premi “Selezione dei Tecnici” e “La Piacevolezza del Lugana”, per il vino nella medesima categoria, vengono premiate con la “Stella del Garda”.
Un inno al Lugana, che vive e fa parlare di sé non solo per l’innegabile qualità, ma anche per la festa che il Consorzio di Tutela sa creare intorno a questo prodotto unico.

Fonte: Consorzio Tutela Lugana Doc