Ricette economiche a base di latticini

Tra gli italiani spopola la spesa intelligente. E i latticini ringraziano.

(Milano, aprile 2013) Le ricerche rivelano che per la prima volta gli italiani hanno diminuito gli acquisti di cibo. Ma non quelli di prodotti lattiero-caseari, ritenuti alimenti dall‘ottimo rapporto qualità/prezzo, perfetti come piatto unico o a tutto pasto. Assolatte svela 4 ricette per mangiare bene, sano e spendere poco.

Gli italiani sono diventati “professionisti della spesa”: selezionano con cura e attenzione cosa comprare per evitare sprechi, per approfittare di offerte e promozioni, e per assicurarsi gli alimenti che offrano gusto, piacere e nutrizione al miglior prezzo. Come i prodotti lattiero-caseari che hanno continuato a finire nei carrelli della spesa nonostante la spending review degli italiani e le nuove logiche ponderate di risparmio. Come sottolinea Assolatte citando i risultati di una ricerca condotta da SymphonyIRI, a fronte del calo dei volumi di vendita del food confezionato registrato nel 2012, i prodotti lattiero-caseari sono stati tra i pochi segmenti a mostrare una sostanziale stabilità.
La ragione di questa “tenuta” sta nel fatto che i prodotti lattiero-caseari sono di grande aiuto anche in una dieta particolarmente “attenta” all’aspetto economico soprattutto per l’eccezionale rapporto tra contenuto nutrizionale e prezzo. Basti pensare che una porzione da 50 g di formaggio stagionato costa quanto un caffè al bar e una porzione da 100 g di formaggio fresco costa quanto un cappuccino: ma entrambe offrono molto di più, in termini di sazietà, e contribuisce in modo significativo al fabbisogno nutrizionale, in particolare di proteine e di calcio.

I prodotti lattiero-caseari, ricorda Assolatte, hanno anche un altro indubbio vantaggio: sono naturalmente ready-to-eat e quindi soddisfano le esigenze di chi ha poco tempo per cucinare o vuole mangiare in modo semplice e veloce. In questi casi il formaggio rappresenta una scelta molto valida sia sul piano del gusto che della nutrizione. A una donna bastano 100 grammi di mozzarella o 50 grammi di formaggio grana per ottenere 1/3 delle proteine consigliate ogni giorno e, rispettivamente, il 44% ed il 73% del calcio necessario quotidianamente.

Senza dimenticare che, grazie all’ampia gamma di prodotti, sapori e consistenze, il latte e i suoi derivati rappresentano un jolly in cucina e possono essere utilizzati in ogni portata, dall’antipasto al dessert. Spesso, infatti, bastano un goccio di latte, o un pezzetto di formaggio, o un cucchiaio di panna, o una noce di burro o un poco di yogurt per aggiungere sapore, cremosità e nutrienti pregiati rendendolo ogni piatto più ricco, gustoso e completo.

Latte e formaggi sono anche preziosi ingredienti di moltissime ricette, che ben si prestano a essere inserite in una dieta equilibrata. Assolatte propone 4 ricette, dal primo piatto al dessert, che accontentano il palato e il portafoglio.

Primo piatto
Costo totale per 4 persone: 4,50 euro

Fusilli alla mousse di ricotta con peperoncino

Lavare 30 g di basilico in foglia e frullarlo con 400 g di ricotta vaccina fresca, un pizzico di sale e di noce moscata. Portare ad ebollizione una pentola d'acqua, salare e cuocervi 400 g di fusilli. Quindi scolarli al dente e condirli con la mousse di ricotta. Aggiungere un peperoncino tagliato a fette sottili e qualche filo di erba cipollina.

Secondo piatto

Costo totale per 4 persone: 4,50 euro

Alici con formaggio e pangrattato

Prendere 24 alici fresche, privarle della testa, aprirle e infine asportare la lisca centrale. Lavarle bene sotto l'acqua corrente e metterle a scolare. Tritare finemente 1 cucchiaio di capperi con 1 ciuffo di prezzemolo e 2 spicchi d'aglio. Quindi versarli in una ciotola con 4 cucchiai d'olio, 2 cucchiai di pangrattato, 70 g di Grana Padano grattugiato. Aggiustare di sale e insaporire con un'abbondante macinata di pepe. Mescolare bene.
Stendere le alici e distribuire sulla loro parte interna il composto di formaggi e aromi. Poi arrotolarle cominciando dalla testa. Versare un filo di olio in una pirofila e disporvi le alici pressandole leggermente. Metterle in forno già caldo a 180°C e far cuocere per circa 15 minuti.
costo totale per 4 persone: 5,50 euro

Dessert

Costo totale per 4 persone: 3,50 euro

Budini di latte al lime

Scaldare 200 ml di latte con 40 g di zucchero, 1/2 bacca di vaniglia e la scorza di 1 lime non trattato. Lasciare in infusione per 30 minuti, poi filtrare. Far ammorbidire 6 g di colla di pesce in 20 ml di acqua fredda per 10 minuti. Riscaldare 30 ml del latte alla vaniglia e, quando è caldo, versarvi la colla di pesce ben strizzata .Infine unire il latte rimasto e porre in frigorifero. Far bollire 20 ml di acqua con 40 g di zucchero. Montare 2 albumi versandovi gradualmente il composto bollente di acqua e zucchero fino ad ottenere una meringa soda. Incorporare la meringa al latte. Poi montare 80 ml di panna e aggiungerla al composto. Distribuire la crema in 4 stampini da budino e riporli in frigorifero per 4-6 ore.
Nel frattempo preparare la gelatina al lime, facendo bollire 50 ml di acqua con 60 g di zucchero, 40 ml di succo di lime e la scorza di 2 lime. Lasciare in infusione per 20 minuti e poi filtrare. Ammorbidire in acqua fredda 2 g di colla di pesce, strizzarla e scioglierla in 4 cucchiai dell’acqua aromatizzata preparata. Infine aggiungere l’acqua al lime rimasta.

Piatto unico

Costo totale per 4 persone: 6,50 euro

Pizza alle verdure

Prendere 500 g di pasta pronta per pizza, stenderla su una teglia leggermente unta e spianarla in modo da riempire tutta la teglia. Farcirla con 300 g di polpa di pomodoro a dadini, 2 mozzarelle tagliate a dadini e con un mix di verdure grigliate surgelate (peperoni, zucchine, melanzane). Irrorare con un filo di olio e mettere in forno caldo a 250°C per 20 minuti. Poi sfornare e prima di servire aggiungere una spolverata di origano fresco.

Per maggiori informazioni:
Carmen Besta Assolatte tel. 02-72021817
Elena Vincenzi e Luca Speroni Ufficio stampa Assolatte c/o Fruitecom tel. 059-7863894

Nata nel 1945, Assolatte è I'associazione delle industrie italiane che operano nel comparto lattiero caseario.
Le imprese che aderiscono ad Assolatte rappresentano, in termini di fatturato, oltre il 90% dell'intero comparto industriale nazionale del settore lattiero caseario.