Queijo São Jorge

Il formaggio di São Jorge ( portoghese : Queijo São Jorge ) è un formaggio da semiduro a duro , prodotto sull’isola di São Jorge , nell’arcipelago portoghese delle Azzorre , certificato come Região Demarcada do Queijo de São Jorge ( Regione delimitata del Cheese of São Jorge ) e regolamentato come Denominação de Origem Protegida ( Denominazione di Origine Protetta ) registrata. Contenuti 1 Storia 2 Produzione 3 caratteristiche 4 Vedi anche 5 Riferimenti Storia Alcuni bovini Holstein-Friese comunemente utilizzati nella produzione di latte nelle Azzorre Bestiame da latte nell’altopiano centrale di alta quota di São Jorge utilizzato nella produzione lattiero-casearia L’inizio del settore caseario iniziò all’epoca dell’insediamento delle isole, con il trasporto del bestiame addomesticato. Lo storico Gaspar Frutuoso ha osservato che dopo la colonizzazione a São Jorge, “su di esso c’erano bovini da latte, pecore e capre, da cui si producono molti formaggi tutto l’anno, che è il migliore di tutte le isole delle Azzorre, a causa dei pascoli .. . “Il legame tra la qualità del formaggio e l’alpeggio è stato confermato nella storia, da studi di agronomi. Le condizioni climatiche e il loro effetto sui pascoli hanno fatto sì che la produzione di latte fosse maggiore di quella necessaria per un’economia di sussistenza. Gli abitanti, quindi, ricorsero alla lavorazione del formaggio come riserva alimentare e modalità di utilizzo della produzione di latte in eccesso. Inoltre, i formaggi di São Jorge (al di là dell’abilità e della conoscenza dei casari jorgense) erano attribuiti alla naturale consociazione di erbe e legumi, che caratterizzava le zone di media altitudine. Nel corso degli insediamenti, tuttavia, la presenza di coloni fiamminghi (tra i primi coloni, capitanati da Willem van der Haegen ) ha influenzato l’orientamento della produzione del formaggio. Questi coloni hanno scoperto che l’altitudine più elevata era simile alle loro terre precedenti, che erano utilizzate per l’allevamento del bestiame e il pascolo da latte. José Pereira da Cunha da Silveira e Sousa Júnior , agronomo e uno dei maggiori produttori di formaggi del XIX secolo, scrissero (1887) che: “A São Jorge, soprannominata la terra del formaggio, è dove, da più di un secolo, si fabbrica il latte a mano, ha infatti ben moltiplicato il numero dei produttori”. Ciò implicava, testimoniato dai registri comunali e dai monasteri dell’isola, che entro la metà del XVIII secolo la produzione di formaggio si era espansa in modo significativo, esportando nel resto delle isole dell’arcipelago e all’estero, che includevano il queijo da terra ( l’embrionale Queijo São Jorge ), che all’epoca era simile al formaggio fiammingo . Questa distinzione si è evoluta, sotto l’influenza della famiglia Cunha da Silveira, grandi proprietari e produttori di formaggio, ha introdotto qualche miglioramento nella tecnologia, con l’introduzione di nuove tecniche dall’estero. Fu così che: “São Jorge ricevette in quest’epoca la visita di una professione asburgica … Fernand Ranchel, che si stabilì nei campi di Loural, a fianco dell’insediamento di Toledo, dove dedicò una fabbrica alla produzione di formaggio, sicuramente il modello del Queijo de São Jorge , noto come Queijo da Terra , che sostituì i primi tipi di pasta molle e semidura fino ad allora utilizzati dall’industria artigianale. Questo fatto risaliva all’inizio del secolo scorso “. Il formaggio acquisì la forma attuale alla fine del XVIII secolo; si trattava di un formaggio cilindrico, voluminoso, a forma di “forma”, con alcuni prodotti in formati speciali (delle dimensioni e dei pesi necessari per il trasporto). Ernesto Rebelo , si riferì a un formaggio per un regalo, di proporzioni enormi, che il nobile Jorge da Cunha aveva ordinato a São Jorge per il suo amico D.José Pegado de Azevedo , vescovo di Angra , quando aveva visitato l’isola di Faial . Il Queijo são Jorge è stato, per la sua importanza storica, protetto nel 1986 con la creazione della Região Demarcada do Queijo de São Jorge ( Regione delimitata del formaggio di São Jorge ) e regolamentato come Denominação de Origem Protegida (DOP) registrato , attribuito al marchio Queijo São Jorge . Ogni anno vengono prodotte circa 1800 tonnellate di formaggio, da 800 produttori di nove cooperative di trasformazione del latte. Ciò significa che il formaggio di São Jorge è uno dei pilastri dell’economia dell’isola, nonostante i continui problemi di gestione che hanno colpito l’industria. Nel 1991, una confraternita , chiamata Confraria do Queijo de São Jorge , il cui ruolo era il campionamento di formaggi per la certificazione, dalla Cooperativa Uniqueijo.<br /><a href=’https://it.qaz.wiki/wiki/S%C3%A3o_Jorge_cheese’>Formaggio São Jorge</a><br />

Fonte: https://it.qaz.wiki/wiki/S%C3%A3o_Jorge_cheese

Formaggio
Queijo São Jorge