Qualità nell'alimentazione è Qualità di vita

Cos¹è esattamente la qualità? – Come viene percepita dal consumatore medio? – Conta più la materia prima o il processo produttivo? – Qual è il modo più corretto per comunicarla?
Sono questi soltanto alcuni dei temi che verranno discussi a Orvieto, nei giorni 3 e 4 giugno 2005, nell¹ambito del II Forum organizzato dalla Fondazione Qualivita, struttura che nasce proprio con il compito specifico di tutelare, valorizzare e divulgare i prodotti europei di qualità e di favorire lo sviluppo e la conoscenza dei prodotti DOP e IGP.
Fondazione che, grazie alla fattiva collaborazione del Ministero delle Politiche Agricole e Forestali, la Camera di Commercio di Siena, il Comune di Siena, la Provincia di Siena e la Regione Toscana, ha già raggiunto importanti obiettivi. Basti pensare alla grande attenzione suscitata dal I Forum Europeo sulla Qualità Alimentare, tenutosi lo scorso aprile nella suggestiva cornice di Borgo La Bagnaia e che ha potuto contare, tra le altre, sulla presenza del Commissario Europeo all¹Agricoltura Franz Fischler.

³Ma ci sembra di poter dire che anche questo secondo appuntamento nasce sotto i migliori auspici. L¹importanza dell¹argomento e l¹alto profilo degli ospiti che interverranno – sottolinea Paolo De Castro, Presidente della Fondazione Qualivita – faranno sì che Orvieto, per almeno due giorni, sia al centro delle attenzioni da parte di tutti coloro che operano nell¹ambito del nostro settore².
Appuntamento da non mancare, quindi, già a partire dall¹incontro romano di giovedì 3 marzo, presso palazzo Torlonia – Hotel di Inghilterra, in via Bocca di Leone. Qui, alle ore 11.00, verranno illustrati i contenuti del Forum che, secondo il format vincente della prima edizione, verrà suddiviso in quattro gruppi di lavoro a ognuno dei quali sarà affidato l¹approfondimento di un tema legato all¹argomento principe, la percezione della qualità.
³Dal concetto di qualità nel settore alimentare – ci spiega Paolo De Castro – al ruolo fondamentale che sull¹argomento rivestono i vari protagonisti della filiera. Passando per l¹educazione alla qualità, per arrivare ai compiti che spettano alle Istituzioni in questo non facile percorso. Senza dimenticare l¹importanza che, sotto questo aspetto, riveste il marketing².
Una panoramica a 360° che riguarderà non solo il comparto italiano ma anche diversi Paesi stranieri, con una particolare attenzione nei confronti delle realtà emergenti.
A fare gli onori di casa, oltre al già citato Paolo De Castro, altri importanti ospiti. A partire da Laura La Torre, dirigente del servizio politiche per la qualità del MIPAF; per proseguire con Fabio Ceccherini, presidente della Provincia di Siena. E quindi ultimi, ma non certo per importanza, Maria Rita Lorenzetti, presidente della Regione Umbria, e Stefano Mocio, sindaco di Orvieto; a loro, nell¹appuntamento di Orvieto, spetterà il ruolo di padroni di casa.
Scelta non casuale, quello della splendida cittadina umbra, che con i suoi suggestivi scenari, rappresenta una coreografia ideale per lo scenario che si intende realizzare al fine di coinvolgere i partecipanti in un'atmosfera multisensoriale in questo luogo dove la qualità della vita trova una sua felice e precisa collocazione.