Programma internazionale ALMA/ITHQ

27500 $ per il programma internazionale ALMA/ITHQ di gastronomia italiana.

Montrèal. La serata annuale a beneficio della Fondazione Magnani- Montarulli ha avuto luogo presso il Ristorante dell’Institut de tourisme et d’hôtellerie du Quibec,, alla presenza di un centinaio di invitati al costo di 250 $ al coperto. Questa sesta edizione ha permesso di raccogliere
27 500 $ , grazie soprattutto ad un’asta che metteva in palio 11 lotti di prodotti vinicoli di grande qualità, importati dall’Italia.
La fondazione Magnani- Montarulli raccoglie fondi per offrire delle borse di perfezionamento ai diplomati dei programmi di Cucina Italiana e Sommellerie dell’ITHQ affinché possano completare la formazione con uno stage di perfezionamento in Italia. Quest’anno la Fondazione effettua una svolta importante a seguito della firma di un’intesa di partenariato tra l’ITHQ e uno dei più prestigiosi istituti di insegnamento di gastronomia in Italia, la Scuola Alma (Scuola Internazionale di Cucina Italiana).
Situata nel cuore della regione dell’Emilia Romagna, è stata fondata da un gruppo di importanti chef italiani desiderosi di trasmettere la qualità in cucina agli chef del futuro. Gualtiero Marchesi è direttore e rettore di questa nuova “università enogastronomica”, dove si dispensa una formazione di alto livello agli alunni iscritti ai diversi programmi di cucina italiana provenienti da tutto il mondo.
Conferisce l’attestato di “Cuoco Professionista” e apre la strada a una brillante carriera. Il Corso, della durata di dieci mesi, prevede cinque mesi di lezioni ed esercitazioni pratiche nella sede della scuola e cinque mesi di stage presso uno dei più prestigiosi Ristoranti italiani.
Il Corso Superiore di Cucina Italiana è in calendario dal 9 settembre 2008 al 23 luglio 2009.
D’ora in poi, in virtù di quest’intesa, i diplomandi del programma di “cucina italiana” dell’ITHQ concluderanno il loro percorso di studi in questa istituzione di fama internazionale. La formazione accademica sarà seguita da un tirocinio di tre mesi nei migliori ristoranti italiani iscritti alla guida Michelin. I diplomati in Cucina Italiana dell’Istituto faranno beneficiare l’industria quebecchese della ristorazione di un’autenticità e di un saper fare unico in materia di cultura culinaria e vinicola italiana.

Alfredo Zavanone