Primi laureati in Viticoltura con il doppio titolo italiano-tedesco

Il giorno giovedì, 14 luglio, presso la Fachhochschule di Wiesbaden in Germania, viene conferito per la prima volta il doppio titolo italiano-tedesco in Viticoltura ed Enologia ai seguenti tre giovani laureati:
Fabrizio Marinconz (Coredo),
Patrick Uccelli (Salorno) e
Ivan Giovanett (Egna) ,
Conseguono dunque anche il titolo tedesco “Diplom-Ingenieur”; questo in base ad una specifica convenzione stipulata tra le Università di Udine e Wiesbaden-Geisenheim, con la collaborazione dell’Istituto Agrario di San Michele all’Adige, che prevede la possibilità di ottenere, con un percorso didattico misto svolto nelle due sedi, il doppio titolo di enologo secondo la legislazione tedesca e quella italiana.
I tre giovani, che nei mesi scorsi hanno conseguito il diploma di laurea triennale (titolo italiano) a San Michele all’Adige, sono accompagnati da una delegazione dell’Istituto Agrario guidata dal responsabile della sezione post-secondaria e universitaria dell’Istituto Agrario, Massimo Bertamini.
Il corso di laurea in Viticoltura ed Enologia è istituito in seno al Consorzio Interuniversitario denominato “Iniziative universitarie nei settori Agro-Alimentare, Viti-Vinicolo e relative Attività Industriali” che coinvolge appunto l’Istituto Agrario, l’Università di Trento (Facoltà di Ingegneria), l’Università di Udine (Facoltà di Agraria) e la Fachhochschule di Wiesbaden.
Le lezioni si svolgono inizialmente presso la Facoltà di Ingegneria dell'Università di Trento e all’Istituto Agrario di San Michele all’Adige, mentre il primo semestre del terzo anno di corso si tiene presso la Facoltà di Agraria di Udine (sede staccata di Cormòns).
Per chi intende conseguire il doppio titolo italiano-tedesco è prevista la frequenza del terzo anno interamente alla Fachhochschule di Wiesbaden – Geisenheim.
Il percorso formativo, che si avvale delle competenze tecnico-scientifiche e didattiche e delle strutture di laboratorio dell'Istituto Agrario di San Michele all'Adige, prevede stage aziendali in Italia e all'estero presso qualificate industrie agro-alimentari e vitivinicole.
Il corso di laurea in Viticoltura ed Enologia sostituisce dall’anno accademico 2001/2002 il corso di diploma universitario in Viticoltura ed Enologia; il percorso formativo abilita alla professione di enologo e il titolo è riconosciuto a livello europeo.
Il laureato trova collocazione nel settore vitivinicolo, dove ricopre ruoli di gestione della filiera produttiva completa, dalla produzione dell’uva alla sua trasformazione, ai controlli di qualità e al marketing.

comunicato ufficio stampa
Istituto Agrario di San Michele a/A
dott.ssa Silvia Ceschini